Giovedì, 28 ottobre 2021
Banner
Banner
AGROALIMENTARE-ENOGASTRONOMIA

Aspettando la vendemmia, la Vernaccia di San Gimignano incontra Dante e si fa... Divina

Bookmark and Share
vernaccia terrazzaPer i vignaioli agosto è il mese sospeso tra passato e futuro, la vendemmia alle porte richiede una attentissima cura delle vigne e delle cantine, che devono prepararsi all’imminente arrivo di quintali di grappoli di uva da trasformare in vino. Ma agosto, per le città del vino, è anche il mese dell’accoglienza degli enoturisti, che dedicano le loro ferie alla conoscenza dei territori e dei loro prodotti.

E’ a loro che il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano dedica quattro originali appuntamenti nel luogo deputato alla promozione del vino, ‘Vernaccia di San Gimignano Wine Experience’, nell’aia della Rocca di Montestaffoli, nel punto più alto e panoramico della città di San Gimignano. E per celebrare il settecentenario di Dante Alighieri, che ben conosceva la città di San Gimignano e questo vino che gode del privilegio di essere l’unico ad essere citato per nome nella Divina Commedia, le serate sono dedicate a lui e ad un immaginario incontro con la Vernaccia di San Gimignano, un dialogo che rivela l’unicità, l’antichità, il carattere assolutamente non convenzionale di questo vino bianco autoctono, nobile e ribelle. Il Consorzio ha affidato alla Compagnia delle Seggiole la sceneggiatura e la realizzazione del breve spettacolo, scritto da Cristina Baronti, che precederà la degustazione guidata di sei vini Vernaccia di San Gimignano, sempre diversi nei quattro appuntamenti di “Divina Vernaccia: Dante incontra i produttori della Vernaccia di San Gimignano”. E come recita il titolo, a guidare la degustazione di ciascun vino questa volta sarà lo stesso produttore che lo ha creato, che sarà quindi in grado non solo di raccontare cosa c’è nel bicchiere, ma anche tutto quello che ci sta dietro, il suo lavoro, la sua filosofia produttiva.

Divina Vernaccia in numeri: ventiquattro produttori per ventiquattro vini, suddivisi in quattro serate, il 20 e il 27 agosto, il 3 e il 10 di settembre, sempre alle ore 19, sei vini per appuntamento da degustare abbinati a bruschetta con olio e.v.o., Pecorino toscano, Pecorino aromatizzato con Zafferano di San Gimignano DOP, Prosciutto Toscano DOP e Finocchiona IGP. Quattro appuntamenti unici assolutamente da non perdere, ciascuno della durata di due ore, realizzati all’aperto rispettando le norme di distanziamento tra le persone e i tavoli, per seguire i quali è necessaria la prenotazione al link https://wineexperience.vernacciasangimignano.it/degustazione/la-divina-vernaccia/. Il costo, tutto incluso, è di 25 euro a persona.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round