Martedì, 20 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA

Chianciano Terme, appello urgente: c’è bisogno di generi alimentari per le famiglie svantaggiate

Bookmark and Share
Il Comune di Chianciano Terme e la Caritas Diocesana di Montepulciano lanciano un appello urgente per richiesta di donazione di generi alimentari

chiancianoterme stemma300In questo momento particolare e difficile per tutti il Comune di Chianciano Terme in collaborazione con la Caritas Diocesana di Montepulciano lanciano un appello urgente che punta ad aiutare quelle famiglie che si trovano in particolari situazioni di difficoltà economica. Nell’appello si chiede un gesto di solidarietà a tutte quelle attività commerciali e alberghiere che, loro malgrado, hanno nei propri magazzini prodotti alimentari prossimi alla scadenza o comunque deteriorabili. Coloro che desiderano compiere un gesto di altruismo possono contattare direttamente la Caritas Diocesana di Montepulciano al numero telefonico 0578757717 o scrivere alla posta elettronica: caritas@diocesimontepulciano.it

Questo il testo dell’appello: “Ci rivolgiamo ai nostri bar, ristoranti, alberghi, panifici, pizzerie, aziende del settore alimentare, aziende agricole, ai produttori, ecc., a causa delle restrizioni e delle chiusure obbligatorie, hanno prodotti alimentari prossimi alla scadenza o comunque deteriorabili. In questo difficile momento potete compiere un gesto di altruismo e di grande umanità donandoli alla Caritas. Il fabbisogno sta notevolmente crescono, troppe sono le famiglie che non riescono a mettere in tavola un pasto. Aiutiamoci. Grazie” firmato Comune di Chianciano Terme e Caritas Diocesana di Montepulciano. Nell’appello sono riportati anche degli hashtag e precisamente: #facciamolacosagiusta, #iorestoacasa, #noicisiamo, #consegnadomicilio.
 
sienafreewhatsapp650x80


GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN VIGORE IN PROVINCIA DI SIENA

covid anci zonaarancione19aprile2021 300
fotostudio siena

archivio