Mercoledì, 23 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Il sindaco di Poggibonsi, Lucia Coccheri: ''Neve, c’è stato un grande impegno. Ora l’analisi delle criticità''

Bookmark and Share
Dopo l’emergenza è il momento di fare tutte le valutazioni. Sparsi 440 quintali di sale e risetta

luciacoccheri300“Ringrazio tutti coloro, operai, volontari, polizia municipale, ufficio scuola, che hanno gestito la non facile situazione della nevicata, e tutti i cittadini, genitori e insegnanti che hanno collaborato. Adesso è necessario fare tutte le valutazioni sui disagi che ci sono stati, e pretendere spiegazioni su quanto accaduto”.

Il sindaco di Poggibonsi Lucia Coccheri fa il punto della situazione a seguito della nevicata che si è abbattuta venerdì 17 dicembre. Già da ieri, lunedì, tutto è rientrato sostanzialmente nella normalità. La quasi totalità delle strade è percorribile già da sabato. “Siamo tutti – dice Coccheri - consapevoli che vi sono stati dei disagi. Questo in parte è normale quando nevica, in parte è legato all’immediato black-out che ha riguardato le vie di comunicazione (strada 68 chiusa, Autopalio chiusa, 429 chiusa) e che ha fatto partire in ritardo anche la ripulitura della strade perché i mezzi della Protezione Civile non arrivavano. Senza contare che poi, nelle ore e nei giorni successivi, l’operazione è stata resa più difficile per la presenza di tante auto che sono state lasciate in mezzo alle strade, nonché per la necessità di gestire altre criticità come la caduta di rami. Farò una relazione dettagliata di quanto accaduto nel prossimo Consiglio Comunale”.

Ripercorrendo i fatti, spiega il Comune in una nota, a seguito dell’allerta meteo giunta ufficialmente giovedì 16 dicembre, erano stati allertati i volontari, gli operai del Comune (complessivamente dodici), sei squadre di volontari (Vab, Misericordia, Pubblica Assistenza) più tutti i vigili della Polizia Municipale. A partire dal pomeriggio di venerdì la macchina comunale è entrata in azione seguendo delle priorità: accesso del pronto soccorso, ospedale, rientro dei bambini dalle scuole, strade. Sabato mattina la viabilità principale e secondaria era già ripristinata (comprese strade più lontane come San Giorgio e Cinciano, Staggia Senese e Bellavista) grazie ad un lavoro proseguito venerdì fino a notte fonda e ripreso sabato mattina alle 5. Poi, sempre seguendo un ordine di priorità, sono stati ripuliti i marciapiedi in maggiore pendenza (ponti, sottopassi, San Lucchese, Cassero) e poi gli altri, in collaborazione con Sienambiente. Ad oggi sono stati buttati circa 440 quintali fra sale e risetta (ghiaia).

“Adesso – dice Coccheri - valuteremo attentamente cosa è successo, alla luce di quanto era stato predisposto e di quanto è accaduto in fase operativa, per capire come poter meglio affrontare situazioni analoghe che potrebbero verificarsi in futuro. Devo comunque ringraziare per l’impegno chi ha lavorato senza sosta e tutti i cittadini che hanno contribuito a pulire le strade nonché i tanti genitori che hanno collaborato per il rientro dei bambini. Da questo punto di vista è stato prezioso anche l’aiuto dei tanti insegnanti che sono rimasti fino a tardi a fare con serietà il loro lavoro, in stretto contatto con i nostri uffici”.

“Condivido infine - dice Coccheri – quanto detto dal presidente Enrico Rossi che ha presentato un esposto alla Procura. E’ sacrosanto pretendere spiegazioni da tutti gli Enti coinvolti per quanto accaduto. In un territorio come il nostro una strada come l’Autopalio riveste un ruolo centrale come via di comunicazione e collegamento e il suo collasso immediato ha avuto un ruolo determinante nell’isolamento della città. Preme sottolineare peraltro che la sua chiusura è stata richiesta, fuori da ogni competenza comunale, sabato sera intorno alle 20 per la necessità di svolgere operazioni di spargimento di sale che non erano ancora state svolte”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio