Mercoledì, 23 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Poggibonsi: sociale e scuola, spesi 8 milioni di euro

Bookmark and Share
Argomento approfondito nell’ultimo numero di PoggibonsiInforma, periodico dell’Amministrazione Comunale
Impegno per fondo affitti, Fondazione,infanzia, asilo, trasporto e mensa. 251mila i pasti in un anno


palazzocomunalepoggibonsi300Ammonta ad oltre 8 milioni di euro la spesa del 2009 per sociale e sostegno alla persona con interventi relativi a fondo affitti, Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, bonus, diritto allo studio ma anche asili nido, scuole dell’infanzia, mensa, trasporto, sostegno all’offerta formativa.

“Un pacchetto di servizi importante – dice il sindaco Lucia Coccheri – che rispecchia la volontà e l’impegno storico di questa città nei confronti del sostegno alla persona. L’apertura recente del centro “Poggibonsi con te” che mette in rete i tanti attori che operano nel sociale per migliorare la capacità di aiutare le persone in momenti difficili come questo, è la sintesi di un percorso che parte da lontano e si fonda sulla grande sensibilità di una città che ha sempre visto ingenti investimenti in questa direzione. Nel 2009 fra sociale e servizi per la scuola abbiamo speso 8 milioni di euro, oltre 250 euro a persona”.

Entrando nel dettaglio vediamo che per il sociale, come voce di bilancio, sono stati spesi quasi 4 milioni di euro di cui oltre 1,3 come trasferimenti alla Ftsa che eroga servizi sociali in tuta la Valdelsa: oltre mille utenti per gli interventi rivolti a famiglie e minori, oltre 550 gli interventi per anziani e 278 per disabili solo nel primo quadrimestre. Circa 950mila euro è la spesa per il Fondo Affitti mentre 1,3 milioni di euro è la spesa per gli asili nido (per 150 bambini nei tre nidi comunali e nei due privati accreditati) in cui la compartecipazione degli utenti è pari a 360mila euro. Ammonta a circa 4milioni di euro anche la spesa per il sostegno alla scuola che il Comune svolge prima di tutto attraverso i propri servizi educativi: circa 1,5 milioni di euro per le scuole dell’infanzia, 120mila euro per l’offerta formativa (laboratori e attività estive), 1,2 milioni di euro per la mensa, ovvero per 251mila pasti erogati fra  scuole elementari e materne, 370mila euro per il trasporto scolastico e la vigilanza sullo scuolabus, che nel 2009 ha interessato 570 bambini. Anche nel caso di mensa e trasporto è prevista la compartecipazione degli utenti per circa 950mila euro a fronte di  circa 1,6 milioni spesi complessivamente.

“Abbiamo approfondito questo argomento
nell’ultimo numero di PoggibonsInforma da cui emergono numerosi altri servizi – dice Coccheri – come la manutenzione degli immobili, gli arredi nelle scuole, gli interventi di edilizia scolastica. C’è un grande impegno per sostenere la persona, che abbiamo fatto in modo resistesse ai continui tagli e decurtazioni, e che continueremo a difendere anche attraverso interventi per riorganizzare e razionalizzare l’intero sistema, anche modificandone certi aspetti gestionali e rivedendo il sistema tariffario introducendo elementi di responsabilità sociale”.

“Abbiamo costruito negli anni – conclude il Sindaco - un sistema complesso e articolato, fondato su scelte politiche che una dopo l’altra hanno potuto concretizzarsi grazie alla sensibilità e all’intelligenza di una comunità come la nostra che ha sempre creduto nella solidarietà, nello stato sociale, nella scuola come agenzia educativa, nell’uguaglianza e nell’integrazione”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio