Lunedì, 21 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Bilancio preventivo 2011: gli obiettivi condivisi di Comune di Sovicille e parti sociali

Bookmark and Share
Dal confronto tra amministrazione e organizzazioni sindacali la ricerca della maggiore sostenibilità del bilancio
Lotta all’evasione fiscale per una moderna equità sociale tra le azioni da perseguire


sovicille-palazzonutipalmieri300In un clima di concreta collaborazione, l’amministrazione comunale e le parti sociali hanno portato avanti il confronto su uno dei bilanci preventivi più difficili nella storia del Comune di Sovicille e per gli enti locali in generale, alla ricerca della massima sostenibilità. Sul bilancio 2011, che sarà portato all’approvazione del consiglio comunale nei prossimi mesi, si sono confrontanti in vista della consueta concertazione sul bilancio preventivo, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, unitamente a Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, e l’amministrazione comunale. 

“Sovicille - si legge nella nota congiunta - è uno dei Comuni a più bassa imposizione fiscale della Toscana, con 0,475 punti di Irpef congelata e tariffe per la scuola e la mensa ferme dal 2001. In questi mesi, l’amministrazione e le parti sociali hanno affrontato un percorso condiviso per arginare i minori introiti dallo Stato centrale e le sempre più complesse regole del Patto di stabilità, confermando una politica indirizzata ai bisogni dei giovani e degli anziani. Sono state portate avanti una modesta revisione dei servizi a domanda individuale e delle fasce di esenzione e riduzione della compartecipazione prevedendo, con spirito di equità solidaristica, delle maggiorazioni in assenza di presentazione dell’attestazione Isee o di redditi più alti. Le modifiche troveranno pratica attuazione soltanto a partire dal settembre 2011, rispetto ad altre realtà che hanno già attivato gli aumenti tariffari con decorrenza dal primo settembre di quest’anno”.

“In questo percorso - continua la nota congiunta - il sindaco del Comune di Sovicille, Alessandro Masi, e  l’assessore al bilancio, Sergio Bani, si sono inoltre impegnati a fare tutto il possibile perché lo stanziamento diretto previsto per il Fondo Contributo affitti possa venire confermato con la consapevolezza che, almeno in parte, verranno a mancare i contributi provenienti da enti terzi. Le parti, valutando positivamente l’esperienza trascorsa, hanno confermato la volontà di incontrarsi periodicamente per la verifica attuativa di quanto sottoscritto e per provvedere ad eventuali aggiustamenti in corso d’opera, anche a seguito del definitivo chiarimento che avverrà in materia di utilizzo di oneri di urbanizzazione a copertura di una quota della spesa corrente”.

“Il Comune di Sovicille e le parti sociali
- conclude la nota - hanno sancito in questo modo la trasformazione del consueto tavolo periodico di concertazione e confronto per le politiche di bilancio in un vero e proprio “patto” per affrontare le emergenze del momento ed hanno individuato in un’azione diretta ad aggiornare e arricchire i dati sui redditi e i patrimoni dei cittadini, lo strumento per fortificare ancor di più la lotta all’evasione fiscale, verso una più moderna equità sociale. Con questo spirito, il Comune di Sovicille e le parti sociali inviano a tutti i cittadini i migliori auguri per l’anno nuovo, convinti che dopo il difficile verrà anche il meglio”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio