Mercoledì, 27 gennaio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Consiglio comunale di Poggibonsi, centodue delibere in un anno

Bookmark and Share
Il quadro dell’attività svolta dall'assise di Poggibonsi nel corso del 2010. Sarà presentato dal presidente Fabio Petri in apertura della prossima seduta consiliare
Sono state quindici le sedute del Consiglio e trenta le riunioni delle Commissioni consiliari


comunepoggibonsi300Quindici Consigli comunali e trenta riunioni delle Commissioni consiliari, centotredici fra interrogazioni, interpellanze e mozioni, otto gli ordini del giorno, centodue le delibere adottate. E' questa una estrema sintesi dell'attività del Consiglio comunale nel corso del 2010 che verrà presentata dal presidente Fabio Petri in una relazione in apertura della prossima seduta del 4 marzo.

“Un dato significativo
– commenta il presidente del Consiglio comunale Fabio Petri - è dato dalle presenze dei consiglieri alle sedute, in generale sono tutti molto presenti e nessuno scende sotto le dieci presenze su quindici sedute. Da notare poi il numero delle delibere approvate, ben centodue e non sono poche quelle adottate ad unanimità”.

Venendo ai numeri
sono stati quindici i Consigli comunali, due dei quali si sono svolti sotto forma di adunanza aperta: il 20 marzo per il sessantaseiesimo anniversario dell'Eccidio di Montemaggio ed il 21 ottobre per affrontare congiuntamente con i consigli dell'area valdelsana le problematiche della scuola del territorio.

La Conferenza dei capigruppo
si è riunita tredici volte e ben trenta sono state le Commissioni: si sono riunite due volte le Commissioni “Statuto e Regolamenti”, “Sviluppo economico”, “Controllo e garanzia”, “Collegio per la tutela civica” e sempre due le sedute congiunte di “Istruzione, Cultura e Sport” e “Servizi Sanitari e Sociali”. Otto volte si è riunita la commissione “Ambiente e Territorio”, cinque “Servizi sanitari e sociali” e “Bilancio e Finanze”. Una sola seduta per la commissione “Istruzione, Cultura e Sport” ed una la seduta congiunta tra “Bilancio e finanze”, “Ambiente e Territorio”, “Statuto e Regolamenti”, “Istruzione, Cultura e Sport” e “Servizi Sanitari e sociali”.

Sono state poi novantasei
le interrogazioni, interpellanze e mozioni presentate, di cui tre del Partito Democratico, ventisei del Popolo della Libertà, quattro di Di Pietro-Italia dei Valori, cinquantatré di Libera Mente Poggibonsi Lista Civica, cinque di Rifondazione Comunisti Italiani, tre congiunte di Partito Democratico e Di Pietro Italia dei Valori ed una di Pd, Idv e Rifondazione Comunista. Una anche presentata dai consiglieri Lanfredini, Martinucci e Spatafora.

Gli ordini del giorno
presentati sono invece stati diciassette di cui sette del Pdl, uno rispettivamente di Idv, Pd e Rifondazione, sei congiunti tra Pd e Idv, un ordine del giorno anche per il presidente del Consiglio comunale. Infine, sono state centodue le delibere adottate di cui 17 approvate all'unanimità, 67 a maggioranza, 18 sono semplici prese d'atto.

Numerosi anche gli impegni dei Consiglieri che hanno rappresentato il comune per momenti istituzionali. Il consigliere Burresi ha preso parte a tre manifestazioni (congresso Legaautonomie, Giorno del Ricordo e commemorazione Enzo Fontanelli); tre impegni anche per il consigliere Cigna (anniversario martiri di San Martino a Genova, Raduno della Brigata Lavagnini e raduno della brigata Boscaglia); una rappresentanza istituzionale per il consigliere Pianigiani ai funerali del sindaco di Pollica Angelo Vassalo. Una rappresentanza anche per il consigliere Morandi all'assemblea della conferenza dei Consigli comunali e per il consigliere Panti che ha preso parte alla commemorazione dell'Eccidio di Legoreccio.

Il presidente del Consiglio ha svolto invece funzioni di rappresentanza a Colle Val d'Elsa per l'anniversario della Liberazione il 25 aprile, al convegno su “Il Pigio” ed alla conferenza internazionale sul Saharawi che si è svolta a Firenze. Proprio relativamente al popolo Saharawi il consiglio comunale prosegue il sostegno a distanza di un ragazzo di questo popolo con precarie condizioni familiari attraverso la devoluzione, assieme alla Giunta, di uno o più gettoni di presenza.

Sulle presenze sono sei i consiglieri
che sono sempre stati presenti, si tratta di Lucia Coccheri, Marco Panti, Maurizio Pelosi, Mauro Burresi, Giacomo Toni e Alberto Morandi.
 
RT DonazionePlasma650
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio