Giovedì, 27 febbraio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Si avvicina l'apertura della seconda Stazione Ecologica di Monteriggioni

Bookmark and Share
Il cantiere in Pian del Casone è rimasto aperto anche ad agosto. Costerà 250 mila euro di cui 170mila di fondi regionali
Il centro di raccolta differenziata avrà una estensione in pianta di circa 2180 mq ed avrà un’area riservata agli utenti


piandelcasonestazioneecologicacantiereContinua l’impegno di Monteriggioni per la raccolta differenziata, che ha raggiunto percentuali fra le più alte in Toscana, grazie anche all’avvio delle azioni porta a porta nelle aree industriali. In particolare il cantiere per la costruzione della seconda stazione ecologica comunale è rimasto aperto per tutto il mese in agosto, per rispettare i tempi di consegna stabiliti dal bando regionale, gestito dall’Ato Rifiuti. La seconda stazione ecologica verrà aperta presso la zona produttiva di Pian del Casone e si aggiungerà a quella già operante a Badesse.

“E’ un investimento impegnativo – ha detto il sindaco di Monteriggioni, Bruno Valentini - ma essenziale per incentivare un corretto conferimento dei rifiuti da parte delle aziende”. Costerà 250mila euro di cui 170mila di fondi regionali attraverso un accordo con l’Autorità per i Rifiuti della Toscana sud (Siena-Arezzo-Grosseto).

“Coordinando insieme gli orari di apertura delle due stazioni ecologiche –spiega il sindaco Valentini – sarà possibile offrire un servizio migliore per il conferimento dei rifiuti, in specie quelli ingombranti. Avremo, così, il lunedì mattina aperta la stazione di Badesse ed il lunedì pomeriggio quella di Pian del Casone, ad esempio”.

Il contributo pubblico proviene da un bando di gara indetto dalla Regione Toscana per l’incentivazione di azioni rivolte all’incremento della raccolta differenziata. La nuova stazione ecologica è stata progettata attenendosi alle linee guida impartite dall’ATO Rifiuti, di concerto con l’Amministrazione Provinciale di Siena ed il gestore Siena Ambiente Spa. Il centro di raccolta differenziata avrà una estensione in pianta di circa 2180 mq ed è stato suddiviso in due aree principali: un’area accessibile agli utenti ed un’area riservata agli operatori ecologici. L’ utente generico avrà la possibilità di depositare i rifiuti scaricandoli dal proprio autoveicolo direttamente in un cassone posizionato a quota più bassa rispetto al piano di scarico, in modo da evitare l’onere del sollevamento di oggetti pesanti, utilizzando una rampa accessibile durante le ore di apertura del centro di raccolta.

L’impianto sarà collocato all’interno di una lottizzazione industriale
in fase di realizzazione, dalla quale il Comune ha ottenuto la cessione gratuita del terreno per la stazione ecologica. L’intera area sarà recintata e delimitata da cancelli automatici scorrevoli che verranno azionati esclusivamente dal personale addetto. L’isola ecologica sarà dotata di due strutture prefabbricate in legno: un box per il custode ed una tettoia dove verranno stoccati rifiuti particolari quali frigoriferi, batterie e simili. La raccolta delle acque verrà realizzata separando quella proveniente dalle platee che contengono i cassoni da quella che raccoglie le acque del piazzale, che verranno convogliate ad un impianto di disoleazione, dotato di appositi filtri per la depurazione.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Francia: sbarco in Normandia

rouen300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio