Mercoledì, 20 novembre 2019
Banner
Banner
SPORT

Il preparatore atletico della Montepaschi Francesco Berrè ha partecipato al ''34th NSCA Conference and Exhibition'' di Las Vegas

Bookmark and Share
francescoberreLa Mens Sana Basket investe sul proprio staff, che non a caso è ritenuto all’unanimità uno dei più all’avanguardia a livello europeo.

Ed è proprio in quest’ottica che lo scorso mese di luglio uno dei preparatori fisici della Montepaschi, Francesco Berrè ha partecipato al “34th NSCA Conference and Exhibition”, il Congresso Nazionale dei preparatori fisici che si è svolto a Las Vegas e che ogni anno raduna i migliori preparatori del mondo per un corso di aggiornamento su nuove tecniche di allenamento e macchinari di ultimissima generazione. La NSCA (National Strength and Conditioning Association) è l’associazione americana dei preparatori fisici, ormai divenuta il riferimento internazionale dei professionisti in questo settore.

Una grande opportunità dunque per Francesco Berrè
che ha potuto interagire al fianco di alcuni tra i migliori preparatori atletici, professori universitari e ricercatori del Mondo, e testare di persona nuove strumentazioni non ancora presenti sul mercato italiano.

La Mens Sana Basket era l’unica società italiana
ad avere un proprio rappresentante al congresso, ed una delle poche anche a livello europeo, dato che la gran parte dei preparatori presenti provenivano dallo sport professionistico americano.

Un’importante occasione di crescita dunque per lo staff atletico della Montepaschi, che anche per questa stagione potrà contare sulle professionalità di Giustino Danesi De Luca, Maurizio Forconi ed appunto Francesco Berrè.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio