Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Siena: pit bull azzanna jack russel e padrona e fugge con il proprietario

Bookmark and Share
Giovane senese denunciato dalla Polizia per lesioni personali e omissione di soccorso

pitbullEra stato lasciato libero, anche se con collare e guinzaglio al collo, il cane pit bull che la notte dello scorso 24 agosto ha azzannato prima un cagnolino di 18 mesi, un jack russel, e poi la sua padrona, nel centro di Siena.

Il proprietario dell’animale, dopo l’aggressione, lo aveva recuperato e, senza curarsi delle condizioni della donna e del suo cane, si era allontanato.

Da quanto è emerso in seguito alle dichiarazioni rese dalla vittima
, una giovane di 23 anni di origini campane ma residente nella nostra provincia alla Polizia, mentre la donna stava parlando con un’amica nei pressi di Fonte Gaia, in Piazza del Campo, il pit bull, ingovernato, si è avvicinato al suo cagnolino, regolarmente tenuto al guinzaglio, è ha iniziato ad aggredirlo.

A quel punto, la donna ha preso in braccio il suo piccolo cane per difenderlo e si è girata dando le spalle al pit bull che l’ha aggredita da dietro, salendole sulle spalle e graffiandola. Una volta resosi conto che in quel modo non avrebbe raggiunto il cagnolino l’animale si è portato di fronte alla giovane, mordendola sul fianco destro, dopodiché le ha strappato il cucciolo di mano azzannandolo sul dorso.

Nel tentativo di sottrarre il proprio cane alle grinfie del pit bull la giovane, aiutata dall’amica, ha provato ad avvicinarsi ma l’animale le si è scagliato con violenza sul piede.

In seguito alle urla delle due donne
, qualcuno dei presenti è intervenuto in loro soccorso lanciando contro il cane una bottiglia per tentare di allontanarlo.

Solo in quel momento il proprietario del pit bull
si è avvicinato all’animale e, noncurante dello stato di salute della vittima dell’aggressione e del suo cane, si è allontanato prendendolo al guinzaglio.

Dalle indagini effettuate dagli agenti
della Questura di Siena sono emersi alcuni dettagli che hanno consentito, grazie anche al loro intuito investigativo, di rintracciare in breve tempo il responsabile dei fatti.

L’uomo, un giovane senese di 24 anni è
stato infatti riconosciuto dalla vittima e, pertanto, denunciato per lesioni personali colpose ed omissione di soccorso.

La donna ha, infatti
, riportato lesioni con frattura al metatarso e alcune ferite al fianco giudicate guaribili in 20 giorni.

Il piccolo cane è stato
, invece, accompagnato in una clinica veterinaria di Firenze e versa tuttora in gravi condizioni per le profonde ferite al dorso dovute ai morsi del pit bull. E’, infatti, ancora ricoverato in attesa di prognosi.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio