Domenica, 28 febbraio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

GenerAzioni: su il sipario con la comicità al femminile di Anna Meacci

Bookmark and Share
La nuova stagione teatrale si aprirà ad Abbadia San Salvatore venerdì 28 ottobre alle ore 21.15

anna-meacci-caldaneSi alza il sipario sulla nuova edizione di GenerAzioni, la manifestazione teatrale inserita nel circuito di “Sipario Aperto”, promossa dai Comuni di Abbadia San Salvatore, Montalcino, Piancastagnaio e San Giovanni d'Asso-Montisi, con il sostegno della Provincia di Siena, sotto la direzione artistica di Manfredi Rutelli, mentre l’organizzazione e la gestione sono affidate a LST-Teatro.

Il primo appuntamento è con “Caldane”, in programma venerdì 28 ottobre alle ore 21.15 al Cinema Teatro Amiata di Abbadia San Salvatore con la comica toscana Anna Meacci.

Anna Meacci, tra le più intelligenti esponenti della comicità al femminile, torna al teatro con lo spettacolo scritto a quattro mani con Dodi Conti e prodotto da Stefano Mascagni. La comica toscana, nota al grande pubblico per la partecipazione televisiva ad Avanzi presenta Tunnel (Rai3), al Pippo Kennedy show (Rai2) e a Teatro 18 di Simona Dandini e Corrado Guzzanti (Italia 1), porta la sua carica ironica sul palco del Cinema Teatro Amiata della città badenga, affrontando l’universo femminile stretto tra lo scorrere inesorabile del tempo, scandito dall’incalzare dell’orologio biologico, e le creme per il corpo, le punturine di collagene e i minilifting che camuffano i segni del tempo e rendono impossibile ormai riuscire a capire l'età di una donna.

Dopo l’esordio badengo della comica toscana, la stagione teatrale GeneraAzioni proseguirà con un ricco calendario di spettacoli ospitati presso il Cinema Teatro “Amiata” di Abbadia San Salvatore; il Teatro Comunale di Piancastagnaio; il Teatro “La Grancia “ di Montisi -San Giovanni d’Asso e il Teatro degli Astrusi di Montalcino.

Il progetto di rete teatrale, fortemente voluto e sostenuto dalle amministrazioni comunali coinvolte, mira a offrire ai propri cittadini una proposta culturale di alta qualità razionalizzando, in un momento contraddistinto dalla crisi e dai conseguenti tagli agli enti locali, le risorse umane e finanziarie del territorio. Quest’anno, infatti, per la prima volta verrà realizzata la produzione dello spettacolo “Il secondo figlio di Dio” Storia di Davide Lazzaretti, il Cristo dell’Amiata, con il coinvolgimento attivo del “Gruppo bandistico dell’Amiata” e della Corale della città badenga. Sempre nel campo della formazione, inoltre, il progetto teatrale di rete propone il "Laboratorio teatrale per le donne”, frutto della Gestione Associata Pari Opportunità della Comunità Montana Amiata Val d'Orcia.

Per ulteriori informazioni sulla rassegna,
è possibile scrivere un’e-mail all’indirizzo lst_teatro@yahoo.it oppure chiamare il numero 349 2826312.
 
RT DonazionePlasma650
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

covid anci 27febbraio 300
sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

archivio