Venerdì, 3 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT

Mister Sannino presenta Siena-Chievo: ''Saper soffrire per ribaltare la tradizione''

Bookmark and Share
siena-lecce-sannino47"Non parliamo più di Novara, l'importante è stato venir via col risultato positivo". Anche quando, con tre partite in sette giorni, si fa meno nitida la distinzione tra quello che è stato e quello che sarà, mister Giuseppe Sannino alla vigilia di Siena-Chievo preferisce proiettarsi in avanti, consapevole dell'importanza dei punti in palio in questa ennesima sfida salvezza, ancora contro un'avversaria diretta.

"Finisce una settimana da chiudere ora nel modo migliore
- ha detto l'allenatore della Robur presentando la gara -. Un po' tutto ci gioca contro: la tradizione col Chievo e - dal punto di vista del risultato, pur essendo un bravissimo arbitro - anche con Brighi. Il calcio è bello perché di solito vince la squadra che si dimostra più tenacia".

I temi della partita
"Il Chievo viene da una sconfitta. Tra loro c'è la bestia nera del Siena, Pellissier, come Del Piero. Mi piace ricordarlo affinchè i miei giocatori sappiano, al di là di come abbiamo preparato la partita, con chi hanno a che fare. Troviamo una squadra che, tolti i quattro difensori dietro, coi sei davanti non dà punti di riferimento: una dimostrazione di rara intelligenza, girando e occupando tutti gli spazi. Dobbiamo giocarci contro ''da squadra'', senza cercare fronzoli ma con più concretezza possibile, sapendo di avere alcuni giocatori che hanno speso tanto e altri freschi spero ci diano una mano".

Che avversario aspettarsi
"Mi aspetto un Chievo incazzato, non so se più chiuso o più offensivo. Non meritavamo di perdere col Bologna, hanno fatto una bella partita anche a Cesena: è una squadra con giocatori di qualità e morfologicamente molto forti. Per noi arriva a chiusura di un trittico faticoso anche per i tempi di recupero, ma non sarà certamente un alibi".

L'importanza di rigenerarsi
"Uscendo dalle frasi fatte, dobbiamo essere noi a ricercare motivazioni. Ho detto ai ragazzi che la difficoltà in un trittico è proprio questa: 'Questa è la vostra partita'. Se sarà positiva il merito sarà solo ed esclusivamente loro, è difficilissimo dare tanto dopo aver speso così tanto in così pochi giorni. Per questo non c'è bisogno di parlare dell'altra squadra, ma di guardarsi noi negli occhi".

L'insolito orario delle 12.30
"Quante volte andavamo a giocare subito alla fine della scuola senza mangiare... Arriviamoci senza tanti... pensieri sull'orario, col solo obiettivo di sapere che c'è da soffrire: chi è pronto farà una grandissima partita, chi non l'ha capito farà più fatica. Il dna di questo Siena parte proprio da qui: non possiamo cullarci su quanto fatto nè giocare in punta di piedi, ma sempre con la sciabola".

L'assenza dell'infortunato Vergassola (lunedì la risonanza al polpaccio)
"Mi dispiace per lui. In un momento così in cui è stato fondamentale, non gli ho mai regalato niente e si è guadagnato sul campo le partite giocate da titolare. Incarna a meraviglia la società e la città con la sua serietà e il suo modo di vivere questa realtà: ha grande umiltà. Dobbiamo trovare degli accorgimenti non tanto per quanto mancherà, ma soprattutto per l'uomo, che è il simbolo di questo Siena".

Le scelte di formazione alla terza partita in una settimana
"Qualcosa cambia, ma sicuramente non l'interpretazione. Viaggiare 5-6 ore in pullman dopo una partita non è facile, ma ci sono dei ragazzi che volutamente ho fatto riposare e sicuramente qualcuno sarà in campo".

Le scelte in difesa
"Mi dispiace per la squalifica di Terzi. Rossettini giocherà sicuramente. Ho sempre detto di avere quattro centrali che possono essere tutti titolari: tra Contini e Pesoli, uno giocherà e l'altro viene in panchina. Belmonte ha avuto tantissimi problemi fisici, poi tra essere al 100 per cento in allenamento o in partita è tutta un'altra storia: sarà in panchina, ma non è un caso, quando avrà recuperato ci darà una grande mano. Il Siena ha tanti giocatori. Mi dispiace piuttosto per i fuori rosa, sono pur sempre uomini".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio