Giovedì, 9 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT

Virtus Siena-Casalpusterlengo, il commento di coach Mecacci

Bookmark and Share
matteomecacci450Matteo Mecacci, coach della Consum.it Virtus Siena, analizza la gara contro l'Assigeco Casalpusterlengo, undicesima giornata del campionato di basket di Divisione Nazionale A.

Matteo Mecacci, ieri sera dopo una partita dominata per 39’, negli ultimi 50’’ è maturata la seconda sconfitta casalinga consecutiva contro la corazzata Assigeco Casalpusterlengo. Partiamo dalla fine e da quelle due decisioni arbitrali quantomeno sconsiderate…
"Di arbitri non parlo. Hanno preso le loro decisioni, chi era a vedere la partita, chi la vedrà in tv e chi è deputato a valutare il loro operato tirerà le sue conclusioni. Io non voglio parlare di arbitri, la partita l’abbiamo persa e basta".

Sul +11 a 6’ dalla fine la squadra ha cominciato a perdere molti giocatori importanti per 5 falli. Da li la squadra si è disunita e forse ha pagato oltremodo la stanchezza…

"Sicuramente si perché lo sforzo prodotto per fare questo tipo di partita è stato notevole. Abbiamo allungato le rotazioni proprio per mantenere il piano partita che  ci eravamo dati ed infatti è tornato tutto fino a 2’ dalla fine quando un paio di stupidaggini nostre miste anche a un po’ di paura di vincere ha permesso a Casalpusterlengo di tornare in partita. E’ normale per ragazzi giovani come i nostri, ma se magari segnavamo il +3 con Tessitori da sotto sullo scarico di Spizzichini, se non facevamo prendere un doppio rimbalzo offensivo a Ricci che poi ha prodotto dei tiri liberi, forse non saremmo arrivati al finale punto a punto che poteva essere determinante come poi è stato".

Perdere così brucia moltissimo ed alla fine c’erano sconforto e rabbia sui volti dei suoi giocatori. La prossima settimana la attende un lavoro soprattutto psicologico in vista del match a Trento?
"Per noi fare una partita del genere anche a livello tattico tre mesi fa era impensabile. La squadra sta crescendo, se le lotta tutte, le perde, qualcuna la vince e va avanti con questa filosofia. Noi stiamo li, dobbiamo avere il nostro spirito battagliero senza abbatterci. Il calendario adesso ci manda a far visita a Trento, un’altra corazzata del campionato. La prepareremo al meglio e proveremo a vincerla come facciamo sempre. I ragazzi devono continuare ad avere entusiasmo perché 3 mesi fa una partita del genere non è che l’avremmo portata in equilibrio fino a 50’’ dalla fine, ma non avremmo cominciato nemmeno a giocarla".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio