Giovedì, 27 febbraio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT

Us Poggibonsi, il ds Giuseppe Cianciolo: ''Domenica è la gara giusta per risollevarci''

Bookmark and Share
giuseppeciancolo2_450In casa Poggibonsi si vive un momento delicato viste le ultime cinque partite nelle quali i Leoni hanno raccolto un solo punto. Oggi in sala stampa abbiamo incontrato Giuseppe Cianciolo, direttore sportivo dell’Us Poggibonsi che analizza la situazione in casa giallorossa.

Direttore, un momento non facile per i Leoni.
"Non è un momento positivo, viviamo una situazione che non pensavamo di dover affrontare. Non siamo assolutamente contenti della nostra classifica e del gioco espresso nelle ultime cinque giornate. E’ una situazione particolare nella quale, ripeto, non pensavamo di essere visto l’inizio di campionato più che positivo e adesso sta solamente a noi, a me, al mister, allo staff ed ai ragazzi tirarsene fuori. Ieri ho parlato con la squadra e con il mister ai quali ho detto che questo gruppo adesso deve tirar fuori gli attributi. I ragazzi danno sempre tutto in campo ma serve maggiore cattiveria agonistica. E questa è una cosa che chi scende in campo deve mettere sul rettangolo di gioco. Domenica scorsa, con tutto il rispetto per il Borgo a Buggiano, abbiamo incontrato una squadra tecnicamente molto inferiore a noi, ma loro hanno giocato con il coltello fra i denti, hanno lottato su tutti i palloni e noi questo lo facciamo solo a tratti. Domenica contro la Valenzana dobbiamo invece dare il massimo per tutti i 90 minuti: ci vuole una decisa rabbia agonistica a livello di squadra".

Come si esce da questo tunnel negativo di risultati.
"Non c’è una formula magica per risollevarci: io dico che dobbiamo compattarci, credere fino in fondo a quello che facciamo ed avere la consapevolezza di essere una squadra di grande qualità come abbiamo dimostrato di essere. Dobbiamo pensare in positivo e ricompattarsi come squadra. Chi non è contento di stare qui e non lotta con i compagni avrà a disposizione il mercato di gennaio per decidere il suo futuro. Noi dobbiamo lottare per questa maglia, è il minimo che possiamo fare per i tifosi e per il nostro Presidente. Il primo che non lotta per la maglia andrà subito fuori rosa come ho detto ieri al mister ed alla squadra".

Nelle ultime tre gare un solo goal all’attivo arrivato su calcio di rigore.
"I numeri dicono che abbiamo fatto tante reti ma purtroppo ne abbiamo subite altrettante. Dei 23 goal incassati ben 17/18 sono arrivati da calcio da fermo e questo vuol dire chiaramente che nei calci da fermo non siamo concentrati ed in un campionato difficilissimo come questo il primo errore lo paghi praticamente sempre. Non è un discorso di fortuna ma certo è che in questo momento non ci dice bene perché se facciamo un errore lo paghiamo caro mentre i nostri avversari, se fanno un errore, ne escono senza danni. Dobbiamo tornare ad interpretare le gare in maniera compatta così come facemmo con la Pro Patria che prende come gara esempio: andammo in vantaggio dopo pochi minuti e poi lottammo tutti insieme fino al 90’ per mantenere la vittoria".

Avete stilato un ruolino di marcia per queste tre gare prima della sosta natalizia?
"Noi dobbiamo arrivare il prima possibile a quota 45/46 punti che secondo me sarà la zona della tranquillità e per il momento non abbiamo fatto piani per queste ultime tre gare prima della fine del girone di andata. Dico solo che domenica è la gara giusta per tornare a vincere e poi vedremo domenica dopo domenica".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Francia: sbarco in Normandia

rouen300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio