Venerdì, 25 settembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Montepulciano, emergenza neve e ghiaccio: scuole chiuse fino a sabato

Bookmark and Share
montepulciano-neve2012_2A Montepulciano la cronaca dell’impegnativa e convulsa giornata di emergenza-neve si sovrappone alle previsioni per le ore seguenti, all’insegna di un’ulteriore, vertiginoso calo delle temperature.

Mentre infatti il Comune, le forze dell’ordine ed i tanti volontari, anche non organizzati, si sono impegnati per affrontare e risolvere le problematiche che ha presentato l’abbondantissima precipitazione (si parla di 50-70 cm, anche alle quote di metà collina), nella centrale operativa di Piazza Grande si è pensato ai giorni prossimi. Così il Sindaco ha firmato due ordinanze, una che stabilisce la chiusura delle scuole fino a sabato, l’altra che dispone la chiusura degli uffici pubblici fino all’intera giornata di domani, giovedì 2 febbraio. L’obiettivo è ridurre al minimo il movimento veicolare per evitare rischi e disagi in vista del gelo e anche tenere sgombre le strade per consentire ai mezzi di liberarle la neve.

La macchina organizzativa del Comune si è messa in movimento già nel cuore della notte; i mezzi spalaneve e gli operatori, dotati di pale, sono stati coordinati direttamente dal sindaco Andrea Rossi, coadiuvato dal vice-sindaco Luciano Garosi  mentre l’assessore Andrea Biagianti ha presidiato, presso il Comando della Polizia Municipale, la centrale operativa.

montepulciano-neve2012_1I primi interventi sono stati effettuati nella zona degli Ospedali Riuniti della Valdichiana, a Nottola, dove per ore gli addetti hanno lavorato per tenere sgombri gli accessi al nosocomio. Contemporaneamente sono state le liberate le strade adiacenti alle caserme dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri e delle altre forze dell’ordine presenti a Montepulciano allo scopo di aver a disposizione il maggior numero di mezzi e uomini per fronteggiare l’emergenza.

L’intensa nevicata durata per l’intera mattinata (insieme alla notizia delle chiusura delle scuole, diffusa nel pomeriggio di martedì) ha tenuto a casa la maggior parte degli abitanti, specie a Montepulciano; come sempre, scendendo dal colle verso le frazioni della Val di Chiana la situazione era meno proibitiva mentre la neve è caduta con abbondanza su S.Albino.

Il quadro si è presentato comunque subito molto complesso anche a causa del numero esiguo di mezzi a disposizione del Comune, un camion spalaneve (mezzo comunque molto ingombrante ed adatto quindi solo alle strade più ampie), un trattore ugualmente dotato di pala ed un escavatore, più adatto agli spazi più angusti come il centro storico. L’Amministrazione ha quindi incaricato tutti le imprese private disponibili sul territorio e aventi mezzi adatti allo scopo, assegnando a ciascuna una diversa area. Solo nel pomeriggio, quando una tregua nelle precipitazioni ha consentito di alleggerire questo tipo di intervento, è stato possibile iniziare lo spargimento del sale sull’asfalto già pulito.

montepulciano-neve2012_3Il personale – che ha lavorato ininterrottamente dalle 4 del mattino di oggi, rinunciando anche ai turni – è stato destinato a liberare le strade dai tanti rami d’albero spezzati dal peso della neve mentre la Polizia Municipale ha coordinato la viabilità; tanti i veicoli intraversati e qualche incrocio bloccato ma, per fortuna, nessun incidente serio.

Alla consegna dei pasti a domicilio agli anziani ha provveduto la protezione civile ma sono stati anche numerosi gli utenti che, con molto senso civico, hanno avvisato di essere in condizione di provvedere da soli, con l’aiuto di parenti o vicini. Presso la sala polivalente ex-Macelli si è insediato invece il centro operativo dei volontari, coordinati – in accordo con il Comune – dalla Protezione Civile.

montepulciano-neve2012_4Nel pomeriggio uno dei mezzi comunali è stato indirizzato verso la zona di Totona per liberare la strada e consentire ad un bilico dell’ENEL di raggiungere una centrale da cui dipendono circa 5.000 utenze dislocate nel sud della provincia e rimaste da ore senza energia elettrica. Questo problema, fortunatamente, ha appena sfiorato Montepulciano.

Come detto, ora tutta l’attenzione si sposta sul rischio-gelo: già alle 17.00, lungo alcune strade, si era formata una patina di ghiaccio e le previsioni sul calo delle temperature non consentono di guardare alle prossime ore con eccessivo ottimismo. Il Sindaco ha lanciato un secondo appello affinché tutti i movimenti siano limitati alle urgenze.

Tra le conseguenze più immediate sulla vita cittadina, il rinvio a data da destinarsi della giornata organizzata dall’AVIS per sabato 4 febbraio e comprendente anche lo spettacolo teatrale “Sinceramente bugiardi”, dell’Arteatro Gruppo.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio