Martedì, 2 giugno 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
AGROALIMENTARE-ENOGASTRONOMIA

Vino Nobile: al via l’Anteprima internazionale

Bookmark and Share
Riparte dagli Usa l’attività di promozione del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano
Da New York ad Atlanta passando per San Francisco. Dal 6 febbraio riprende il tour internazionale che porterà il Vino Nobile e il “Sistema Montepulciano” a spasso per il mondo. E intanto presentata la nuova guida al territorio “Montepulciano nel cuore”


vinonobile-montepulciano450In attesa del grande evento dell’Anteprima (in programma alla Fortezza di Montepulciano dal 18 al 20 febbraio e il 23 febbraio con la giornata riservata alla stampa) il Consorzio del Vino Nobile ha i biglietti pronti per gli Stati Uniti, uno dei mercati che in questi ultimi anni ha fatto registrare crescite significative. Un vero e proprio tour quello che il Consorzio, in collaborazione anche con l’Amministrazione Comunale, ha in programma dal 7 febbraio: da New York, passando per San Francisco e Atlanta, con diversi seminari e banchi d’assaggio per incontrare il pubblico statunitense degli operatori e della stampa.

Ad intersecarsi in questi giorni saranno due programmi. Uno quello dei Quattro Maestri del Vino Italiano (Brunello, Chianti Classico, Vino Nobile e Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore) che saranno impegnati insieme il 7 febbraio a New York e il 9 febbraio a San Francisco con una giornata di degustazioni e seminari per gli operatori e gli opinion leader del settore.

Nello stesso periodo sarà protagonista negli Stati Uniti anche il "Sistema Montepulciano" con “Montepulciano nel Mondo” (il programma di iniziative internazionali portate avanti in collaborazione con tutte le realtà poliziane a partire proprio dal Consorzio del Vino Nobile). La sede della prima iniziativa promozionale sarà il Foreign Cinema Restaurant di San Francisco, uno dei salotti più prestigiosi della città che in particolare nella giornata di mercoledì 8 febbraio ospiterà dalle 18.30 un seminario di presentazione dei prodotti d'eccellenza del territorio di Montepulciano che a partire dal Vino Nobile sfocerà nell'arte e nel paesaggio. Al seminario seguirà poi un wine-tasting con circa 20 produttori del Consorzio.

nobiledimontepulciano-vigneto-consorzioStesso programma, ma in una città diversa, sarà quello del 13 e 14 febbraio che vedrà il Consorzio e Montepulciano nel Mondo protagonisti ad Atlanta il primo giorno presso il Summerhour Studio con una iniziativa simile a quella di San Francisco, mentre il 14 febbraio sarà la volta dell'Università di Kennesaw: in questa occasione si parlerà del "Sistema Montepulciano" come strumento di marketing del territorio. Concluderà la giornata una degustazione dei prodotti tipici di Montepulciano. "Siamo sempre più convinti che abbinare l’eccellenza del prodotto alla cultura, la  tradizione, la  qualità della vita della nostra città sia una scelta vincente – ha detto nell’occasione Federico Carletti, presidente del Consorzio del Vino Nobile – ed è per questo che anche in questa occasione sarà il “Sistema Montepulciano” ad essere protagonista di questo viaggio promozionale, il primo di tanti in programma in questo anno".

A prendere il volo per gli Stati Uniti
sarà anche la nuova pubblicazione promozionale che prende il titolo di “Montepulciano nel cuore” (Montepulciano in… sight la versione in inglese). Non è una semplice guida turistica, ma la semplificazione di quello che è il “Sistema Montepulciano”, modello di promozione integrata del territorio tra le varie realtà che lo animano, a partire proprio dal Vino Nobile. Dall’intesa di questi soggetti animatori nasce così questa pubblicazione, cartacea, ma anche consultabile on line nei vari siti dei partner del progetto, che raccoglie tutta l’eccellenza di Montepulciano.

A partire da quella che potrebbe definirsi la “cartolina” di questa perla rinascimentale, con le dieci cose da non perdere una volta arrivati. Poi focus sull’arte, sull’architettura, elementi che rendono la città del Nobile unica per aspetto e forma. Ancora il cinema e il cineturismo, ma soprattutto l’enoturismo. Il forte ruolo che il vino gioca in questa realtà lo si vede a partire dai produttori, i numeri del vino a Montepulciano, ma anche dall’aspetto “green”, la propensione a lavorare nel rispetto totale della sostenibilità ambientale, fiore all’occhiello della maggior parte delle aziende. Infine il forte gioco di squadra tra Consorzio e Strada del Vino Nobile che genera una vera e propria attrazione turistica per moltissimi appassionati.

consorziovinonobile-logo300Nella guida sono segnalate anche strutture dove fare acquisti di oggetti artigianali e non solo della tradizione, fino ad arrivare all’acqua, con i sistemi termali, passando per il cicloturismo con il Sentiero della Bonifica. Chiude la pubblicazione un vademecum singolare che ricorda i principali eventi mese per mese in città, ma anche in vigna.

Un mercato importante quello americano
che si conferma per i vini italiani in generale e, in particolare per il Vino Nobile di Montepulciano, un punto di riferimento di primissimo piano assorbendo annualmente circa il 15% della produzione.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio