Sabato, 15 Dicembre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
TERRITORIO - VAL DI MERSE

CHIUSDINO

Bookmark and Share
StemmaChiusdinoChiusdino è situata sulle colline metallifere, a circa 35 Km. a sud-ovest da Siena, in una zona piuttosto lontana da importanti vie di comunicazione.
Nonostante questo relativo isolamento, l'area di Chiusdino fu precocemente luogo di insediamenti umani, soprattutto a partire dall'Alto Medioevo.

Cenni storici

L'origine del borgo è collocabile nel periodo della dominazione ongobarda in Toscana, a testimonianza della quale rimangono lo stesso nome, Chiusdino, che deriva da 'Clusa'. Le Clusae erano una sorta di chiusdinofortificazioni erette soprattutto allo scopo di controllare i passi e per la riscossione dei dazi.
Altro indizio della presenza longobarda è il titolo della chiesa madre, dedicata a San Michele Arcangelo, estremamente frequente negli insediamenti longobardi.
Successivamente, tra l'XI e il XII secolo, probabilmente a seguito della scoperta e dello sfruttamento delle miniere d'argento e di ferro nella vicina località di Montieri, Chiusdino si sviluppò tanto da diventare motivo di contesa tra la Diocesi di Volterra e i Conti senesi della Gherardesca.
Assoggettata nel XIII secolo alla Repubblica di Siena, ne seguì le sorti storiche, venendo inglobata nel Granducato di Toscana dalla metà del VI secolo.

 

Da visitare

sangalganoTra i numerosi, splendidi monumenti che si possono ammirare a Chiusdino, vogliamo qui citare L'abbazia di San Galgano e l'eremo di Monte Siepi.
L'Abbazia di San Galgano è sia storicamente che architettonicamente, uno degli edifici religiosi più importanti del senese, e considerata l'espressione più autorevole dello stile gotico-cistercense in Italia.
Dedicata a Galgano Guidotti, nobile trecentesco che, dopo una gioventù agiata e dissoluta si convertì ritirandosi in eremitaggio e che la leggenda vuole che infiggesse la propria spada in una roccia a testimonianza dell'abbandono del proprio passato, l'Abbazia fu consacrata nel 1288, quasi un secolo dopo la canonizzazione di Galgano, e, dopo alterne fortune, fu definitivamente chiusa e sconsacrata alla fine del 1700. Restano ora solo le mura perimetrali a testimonianza dello splendore del suo passato.
L'eremo di Monte Siepi si trova nei pressi dell'Abbazia. L'attuale cappella, con restauri e riedificazioni tre e quattrocentesche, si appoggia e sovrappone all'originale a pianta circolare e sorge nel luogo in cui Galgano si ritirò in eremitaggio, fino alla sua morte, nel 1181.
Interessante la volta semicircolare ad anelli bicromi, concentrici, realizzata in cotto e travertino.
La cappella custodisce la celebre spada di San Galgano conficcata in una roccia.

 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio