Giovedì, 9 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

Al Teatro dei Rinnovati i Carmina burana con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino - FOTOGALLERY

Bookmark and Share
Le immagini del concerto che si è tenuto venerdì 24 febbraio al Teatro dei Rinnovati di Siena nell’ambito della 89ª stagione Micat in Vertice

maggiomusicale-carminaburana450I Carmina burana con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino “accendono” la 89ª stagione Micat in Vertice dell’Accademia Chigiana. 

L’appuntamento è stato ieri, venerdì 24 febbraio,
al Teatro dei Rinnovati, dove uno dei più prestigiosi complessi vocali internazionali, il Coro del Maggio Musicale Fiorentino, con Piero Monti direttore, ha avvolto il pubblico con le celebri pagine di Carl Orff, caratterizzate da un vitalismo elementare e irrefrenabile, da forti sottolineature degli strumenti a percussione e da una incisività ritmica incalzante e travolgente. Scritti originariamente per un vasto organico che comprendeva anche una grande orchestra sinfonica con numerose percussioni, i Carmina burana furono dallo stesso autore adattati per un organico come quello del concerto proposto dalla Chigiana, il quale offre alla composizione una potente essenzialità di effetti.

Con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino e il direttore Piero Monti
sono saliti sul palco Gabriella Cecchi (soprano), Davide Cusumano (tenore) e Antonio Menicucci (baritono), con al pianoforte Andrea Severi e Andrea Secchi e alle percussioni Fausto Cesare Bombardieri, Gregory Lecoeur, Lorenzo D'Attoma, José Espí Vicente, Biagio Zoli e Roberto Bichi.

I protagonisti

Il Coro del Maggio Musicale Fiorentino, formatosi nel 1933 (anno di nascita dell’omonimo Festival) sotto la guida di Andrea Morosini, si qualifica come uno dei più prestigiosi complessi vocali italiani nell’ambito sia dell’attività lirica sia di quella sinfonica. A Morosini subentrano Adolfo Fanfani, Roberto Gabbiani, Vittorio Sicuri, Marco Balderi e José Luis Basso. Dal novembre 2004 Maestro del Coro è Piero Monti. L’attività del Coro si è sviluppata anche nel settore della vocalità da camera e della musica contemporanea, con importanti prime esecuzioni di compositori del nostro tempo quali Penderecki, Dallapiccola, Petrassi, Nono, Bussotti. Particolarmente significativa la collaborazione con molti dei maggiori direttori. Negli ultimi anni il Coro amplia il proprio repertorio alle maggiori composizioni sinfonico-corali classiche e moderne. Partecipa alle più importanti tournées sia con l’Orchestra del Maggio sia come complesso autonomo. La disponibilità e la capacità di interpretare lavori di epoche e stili diversi in lingua originale sono caratteristiche che hanno reso il Coro del Maggio fra le compagini più duttili e apprezzate dai direttori d’orchestra e dalla critica nel panorama internazionale. Nel 2003 vince con Renée Fleming il Grammy Award per il cd Belcanto. Ha avviato una virtuosa e intensa collaborazione con Lorin Maazel e la Symphonica Toscanini. Negli ultimi anni ha sviluppato un’intensa collaborazione con Ravenna Festival e Riccardo Muti, nonché con l’Orchestra Regionale Toscana e la Camerata Strumentale di Prato.

Piero Monti, nato a Faenza nel 1957, compie gli studi musicali al Conservatorio L. Cherubini di Firenze, dove si diploma in musica corale e direzione di coro nel 1979. Dal 1979 è Maestro collaboratore di sala e di palcoscenico al Teatro Comunale di Bologna, passando poi al ruolo di Direttore musicale di palcoscenico. Dal 1988 al 2002 assume la direzione del Coro. All’inizio del 2003 è invitato alla direzione del Coro del Teatro La Fenice di Venezia, con il quale partecipa alla riapertura del teatro restaurato. Ha collaborato con molti dei più illustri maestri. Dal novembre 2004 assume la direzione del Coro del Maggio Musicale Fiorentino, con il quale, oltre a prendere parte agli spettacoli delle stagioni e del Festival, dirige più volte la Petite Messe Solennelle di Rossini e i Carmina Burana di Orff, nonché musiche corali del Novecento per Settembre Musica (2007) e un concerto cherubiniano al Maggio Musicale 2010. Recentemente dirige la Deutsche Messe di Schubert e la Messa di Gloria di Puccini con il Coro del Maggio e l’Orchestra Regionale della Toscana nel Concerto di Natale 2010. Partecipa con il Coro alla recente tournée del Maggio in Giappone.

Nata a Firenze, Gabriella Cecchi si è diplomata in canto presso il Conservatorio L. Cherubini della sua città sotto la guida di Desderi e si è perfezionata con L. Poli, P. von Schilhawski e, presso il Conservatorio di Monaco di Baviera, di E. Ameling, R. Jansen e W. Barry. Ha tenuto numerosi concerti di musica rinascimentale, barocca e contemporanea in Italia e all’estero, partecipando a molte delle più importanti rassegne. Ha inciso per Edi-Pan, Fonit Cetra, Nuova Era e partecipato a trasmissioni per conto della Rai. Attualmente collabora anche con l’insieme vocale e strumentale L’Homme Armé di Firenze. Fa parte del Coro del Maggio Musicale Fiorentino.

Davide Cusumano, tenore e controtenore, è nato nel 1968 a Bari, nel cui Conservatorio ha compiuto gli studi musicali di canto e dove si è perfezionato con Nigel Rogers. Vincitore nel 1998 del Concorso Nazionale Samuele Pagano, debutta nel ruolo di Bastiano nel Bastiano e Bastiana di Mozart. Nel 1998 ha partecipato alla prima rappresentazione scenica moderna del Palazzo Incantato di Atlante di Luigi Rossi. Attualmente fa parte del Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2008 partecipa in qualità di lead vocal con accompagnamento orchestrale alla realizzazione di un cd intitolato Dos Almas di Enrico Andreini e Sandra von Borries.

Antonio Menicucci è nato a Volterra nel 1960. Ha studiato con Rina del Monaco, moglie del grande tenore, e con Arrigo Pola, maestro di Luciano Pavarotti, diplomandosi al Conservatorio di Livorno. Giovanissimo esordisce alla Scala di Milano come cantante-attore in un’opera di Sylvano Bussotti. Ha collaborato con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in numerose occasioni. Ha interpretato ruoli nella Traviata e nella Fanciulla del West al Teatro Carlo Felice di Genova. Ha lavorato anche come Maestro del Coro al Teatro di Salerno nella stagione 1999-2000 e di Torre del Lago Puccini.

Nato a Montevarchi, Andrea Severi si è diplomato presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze in pianoforte con Lidya Rocchetti e musica da camera con Franco Rossi frequentando inoltre corsi di organo e clavicembalo con Daniel Chorzempa e Clemente Terni. Tiene numerosi concerti sia come solista sia in formazioni cameristiche in Italia e all'estero, effettuando numerose registrazioni televisive e radiofoniche per la Rai, Radio France Antenne 2 e incisioni discografiche con Decca, Sony, Emi, Philips, Rca Victor. Ha collaborato con le più importanti istituzioni e festival italiani. Dal 1981 è collaboratore pianistico del Teatro Comunale di Firenze.

Andrea Secchi si è diplomato cum laude nel 1994 presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida di Giorgio Sacchetti. Si è perfezionato con Badura-Skoda, Achucarro e Pollini presso l’Accademia Chigiana di Siena e con Lucchesini presso l’Accademia di Pinerolo. Si è esibito sia come solista sia in formazioni da camera in numerose stagioni concertistiche in Italia e all’estero. Ha vinto oltre venti concorsi nazionali e internazionali, ottenendo anche premi speciali per le migliori interpretazioni di Bach, Mozart, Schubert e Schoenberg. Dal 2005 è Aiuto Maestro del Coro del Maggio Musicale Fiorentino.


Foto archivio Accademia Chigiana - Realizzazione Studio Infinito Fotografia & Reportage
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio