Domenica, 9 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

''Una giornata in Pian del Lago'', i bambini incontrano i Paracadutisti della Folgore - FOTOGALLERY

Bookmark and Share
L'iniziativa nell'ambito delle celebrazioni del 150esimo dell'Unità d'Italia
Valentini: "Pian del Lago è e resterà sempre uno spazio verde di cui tutti potranno usufruire"


piandellago-paracadutisti-bambini“Oggi facciamo una promessa a tutti i presenti, in particolare ai tanti bambini delle scuole. Pian del Lago è e resterà sempre uno spazio verde di cui tutti potranno usufruire, un parco pubblico gratuito e messo a disposizione grazie all'impegno, negli anni, delle strutture pubbliche. Da un lato il Comune di Monteriggioni, dall'altro i paracadutisti della Folgore, da sempre strettamente legati al nostro territorio. Ultimamente è stato detto molto sul conto di quest'area e del suo utilizzo, tante le polemiche tirate fuori e strumentalizzate a livello mediatico ma mai e poi mai verrà perduta l'area di Pian del Lago”.

Così il sindaco di Monteriggioni Bruno Valentini ha esordito durante la cerimonia che ha chiuso “Una giornata in Pian del Lago”, iniziativa che questa mattina, martedì 28 febbraio, ha visto riunirsi decine di bambini delle scuole del territorio, associazioni di volontariato, degli anziani, dei partigiani, dei bersaglieri nell'ambito delle celebrazioni del 150esimo dell'Unità d'Italia. Una iniziativa voluta all'indomani della chiusura dei lavori (resta solo da rimettere a posto il viale delle Medaglie d'Oro) nell'area di Pian del Lago dopo anni di collaborazione tra il comune di Monteriggioni e il Reggimento paracadutisti della Folgore (oltre al Genio militare di Firenze). Laddove il Comune ha messo il materiale, l'esercito ha messo gli uomini e il risultato è palese e alla portata di tutti.

I bambini sono stati accolti dai militari del 186° Reggimento Folgore per una mattinata dedicata a un percorso simulato, alla visita e alla scoperta dei mezzi blindati Lince, a imparare il ruolo della pattuglia guida per i paracadutisti. I bimbi hanno assistito poi allo speciale lancio che ha visto uscire primi dall’aereo il comandante di Brigata Massimo Mingardi, poi il comandante di reggimento Roberto Angius seguiti da altri dieci mlitari. Durante il lancio, i parà hanno tirato fuori i Tricolore che poi sono stati consegnati alle scuole e alle associazioni. L'entusiasmo dei piccoli delle scuole è sfociato nelle corse incontro ai parà che atterravano, negli appalusi, nell'intonazione dell'Inno di Mameli e infine nel pranzo che hanno potuto consumare insieme ai militari facendo mille domande agli uomini della Folgore.

 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio