Domenica, 9 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

A Siena tornano i Talenti Chigiani: riflettori accesi su Kyoko Yonemoto

Bookmark and Share
Venerdì 2 marzo alle ore 21 nel salone di Palazzo Chigi Saracini un nuovo appuntamento all’interno della 89ª stagione concertistica Micat in Vertice
La giovane violinista, con Hibiki Tamura al pianoforte, proporrà le tre Sonate di Brahms


kyokoyonemoto450vA Siena tornano i “Talenti Chigiani”. Venerdì 2 marzo alle ore 21 nel salone di Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89) i riflettori si accendono sulla violinista Kyoko Yonemoto, allieva del corso di violino tenuto all’Accademia Chigiana da Boris Belkin. Con Hibiki Tamura al pianoforte, la giovane e talentuosa violinista proporrà le Sonate per violino e pianoforte di Brahms: la n. 1 in sol magg. op. 78, la n. 2 in la magg. op. 100 e la n. 3 in re min. op.108.

L’Accademia Musicale Chigiana
ha una lunga storia piena di nomi illustri e di stupendi professionisti, ma non sente certo il peso dei suoi 89 anni: ai corsi di perfezionamento della scorsa stagione estiva si sono iscritti studenti provenienti da una cinquantina di Paesi diversi. Ecco perché nei principali cartelloni musicali internazionali è facile individuare musicisti che sono stati allievi chigiani. “Talenti chigiani”, la speciale rassegna di due appuntamenti all’interno del cartellone della 89ª stagione concertistica Micat in Vertice, è solo una selezione tra i tanti giovani di sicuro talento, e già in carriera, che avrebbero meritato di esibirsi.

Kyoko Yonemoto si è imposta in alcuni dei più importanti concorsi violinistici del mondo. Nel 1997 è stata la più giovane vincitrice di sempre al Paganini di Genova, dove ha ricevuto anche il premio speciale della giuria. Ha vinto premi anche al Long-Thibaud, al Queen Elisabeth, al Fritz Kreisler e a Montréal, nonché al Concorso Nazionale Giapponese e al Paganini di Mosca. Nata a Tokyo nel 1984, ha iniziato a studiare violino all'età di tre anni e ha debuttato a tredici con il Concerto di Mendelssohn. Ha dato il suo primo recital a Tokyo nel 1998. Ha studiato con Akuri Suzuki alla Scuola di Musica Toho Gakuen. Suona regolarmente in Giappone, e in paesi quali Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Olanda, Russia, Spagna. Ha collaborato con direttori del calibro di Myung-Whun Chung, Jurij Bashmet, Junichi Hirokami, Eliahu Inbal, Robert Benzi. Nel 2009 si è esibita alla Big Hall di Mosca con Concerti di Paganini e Vieuxtemps assieme all'Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Mosca, dove è tornata per suonare con Pinchas Zukerman al Cremlino. Dal 2004 studia con Boris Belkin a Maastricht e all'Accademia Chigiana di Siena.

hibikitamura450vHibiki Tamura, nato nel 1986, ha studiato con Naohito Fukaya e Claudio Soares. Diplomatosi alla Meiwa High School of Music, studia attualmente al Mozarteum di Salisburgo con John Christoph Lieske. Vincitore dei Concorsi Long-Thibaud, PTNA del Giappone e Takahiro Sonoda, è stato finalista anche al Concorso internazionale di Etingen. Vincitore di borse di studio delle Fondazioni Daiko, Ezoe e Rohm Music, si esibisce in molti paesi del mondo. Ha ricevuto anche i Premi Arion, Idemitsu Music e Hotel Okura Music.

I biglietti per assistere al concerto (interi 15 e 10 euro, ridotti 6 euro per studenti, giovani sotto i 26 anni e over 65) potranno essere acquistati a Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89, Siena) giovedì 1 marzo, dalle ore 16 alle ore 18.30 e venerdì 2 dicembre a partire dalle ore 20.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Accademia Musicale Chigiana, tel. 0577 22091, www.chigiana.it.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio