Giovedì, 17 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Sottraggono merce per 200mila euro al supermercato dove lavorano: 4 commessi agli arresti domiciliari - IL VIDEO

Bookmark and Share
Il video delle telecamere di sorveglianza

supermercato-carrello450Quattro commessi di un supermercato di Siena, un uomo e tre donne, sono agli arresti domiciliari da questa mattina, 29 febbraio, con l'accusa di furto aggravato in concorso nell'esercizio in cui lavoravano, nella zona commerciale della stazione. 

Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dal Nucleo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Siena a conclusione dell'operazione ''Fuori tutto'', cominciata intorno al febbraio 2011, al termine della quale l'ammontare sottratto è stato quantificato in circa 200mila euro di merce nell'anno circa preso in considerazione (ma i quattro erano assunti da più tempo).

I quattro (F.A. del 1960 l'uomo, L.M. del 1975, A.M. del 1977 ed E.P. del 1980 le tre donne: quest'ultima della zona di Firenze, gli altri tre di Siena) sono accusati di aver prelevato merce di qualsiasi tipo: dai cosmetici ai prodotti alimentari, ma soprattutto i prodotti più pregiati come bottiglie di champagne o bottiglie di Brunello di un certo valore, ma non elettronica, venduta solo in piccola parte nel supermercato. Gli inquirenti non hanno riscontri che la merce venisse poi rivenduta.

L'attività dei Carabinieri, condotta attraverso uomini in borghese che si sono finti clienti e con l'utilizzo di telecamere (tra cui quelle di sorveglianza già presenti) è cominciata in seguito alla segnalazione del direttore del supermercato di sospetti ammanchi rispetto ai movimenti del magazzino e ha permesso di avallare i sospetti e stabilire il modus operandi.

Non episodicamente ma quasi giornalmente a cavallo dell'orario di chiusura, le azioni immortalate dalle telecamere avvenivano senza destare alcun tipo di sospetto, visto che alla cassa si faceva in modo che ci fossero uno o due degli accusati mentre gli altri 'facevano la spesa', senza dunque dare nell'occhio anche ai colleghi.

Tre i metodi individuati: togliere l'antitaccheggio, evitare (con la complicità del cassiere) di passare il prodotto sul lettore anche se dalla telecamera poteva sembrare diversamente, pagare una minima quota rispetto a quanto preso e dunque senza corrispondenza tra lo scontrino e la spesa eseguita. Fino agli arresti eseguiti questa mattina.

{flv width="650" height="500" img="http://www.sienafree.it/images/videos/anteprime/fuoritutto650.jpg"}fuoritutto{/flv}
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio