Mercoledì, 20 novembre 2019
Banner
Banner
ECONOMIA E FINANZA

Whirlpool, nel primo trimestre 2012 resta debole la domanda di elettrodomestici in Europa

Bookmark and Share
whilpool450Whirlpool EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) ha riportato nel primo trimestre 2012 vendite per 688 milioni di dollari, l'8% in meno rispetto al 2011. Escludendo gli effetti dei cambi, le vendite sono diminuite del 3%. Gli ordinativi nella regione sono diminuiti del 4%. L'utile operativo di 5 milioni di dollari è in progressione rispetto alla perdita di 32 milioni di dollari del trimestre scorso, ma in calo se confrontato con i 25 milioni di dollari di utile dello stesso periodo del 2011. Il mix di prodotto favorevole e i benefici derivati dalla riduzione di costi e capacità produttiva sono stati contrastati da una domanda che si mantiene sempre debole nell'ambito dell'eurozona, la minor produzione dovuta al calo della domanda e al costo più alto dei materiali. L'azienda stima per il 2012 una diminuzione degli ordinativi fra il 2 e il 4%.

A livello globale Whirlpool Corporation ha annunciato per il primo trimestre 2012 guadagni pari a 92 milioni di dollari o 1,17 dollari per azione diluita. Escludendo le voci straordinarie (costi per le ristrutturazioni, crediti d'imposta brasiliani e crediti d'imposta americani sull'energia), il guadagno per azione diluita è pari nel primo trimestre 2012 a 1,41 dollari contro 0,64 dollari del primo trimestre 2011. Le vendite nei primi tre mesi del 2012 sono state pari a 4,3 miliardi di dollari contro i 4,4 nel periodo corrispondente del 2011; una diminuzione dell'1% risultato di una domanda debole per il settore degli elettrodomestici, per effetto dei cambi sfavorevoli e di una minore monetizzazione dei crediti d'imposta brasiliani.

Il profitto operativo del primo trimestre 2012
è stato di 205 milioni di dollari contro i 228 del 2011; effetto, questo, di una domanda industriale più bassa, costi dei materiali più elevati, monetizzazione ridotta dei crediti d'imposta brasiliani e i costi più alti delle ristrutturazioni. Al netto dei fattori straordinari, il profitto operativo è stato di 232 milioni di dollari, significativamente superiore ai 163 milioni del 2011. I continui miglioramenti nel mix di prodotto, i tagli dei costi, la razionalizzazione della capacità produttiva e la produttività in costante progresso hanno avuto un impatto positivo sui risultati del primo trimestre. I progressi marcati nella profittabilità registrati nel Nord e nel Sud America sono stati in parte controbilanciati dalle deboli condizioni economiche dell'Europa.

"Il primo trimestre ha avuto una partenza solida grazie ai nostri sforzi sul margine di espansione e ai nostri continui investimenti sull'innovazione -ha dichiarato Jeff M. Fettig, chairman e CEO di Whirlpool Corporation- . Le nostre iniziative sui costi e la capacità produttiva insieme con le azioni già avviate per il contenimento dei costi sono sulla strada giusta per indirizzare il nostro profitto operativo, i guadagni e il flusso di cassa per il 2012".

Sino al 31 marzo Whirlpool Corporation
ha registrato un flusso di cassa impiegato in attività operative di 423 milioni di dollari contro i 224 milioni di dollari dello stesso periodo del 2011. I dati del 2012 comprendono 275 milioni legati alla chiusura della controversia sui crediti brasiliani e 58 milioni per i contributi pensionistici negli USA.

Prospettive

Whirlpool Corporation prevede per l'anno 2012 che i rendimenti per azione diluita passino da 5 dollari a 5,50 dollari; rendimenti che, la netto delle voci straordinarie passerebbero da 6,50 dollari a 7,00 dollari. L'azienda prevede di generare un flusso di cassa compreso fra i 100 e i 150 milioni di dollari. Questa previsione comprende 275 milioni di dollari di ultima tranche per , 110 milioni per adempimenti legati all'antitrust,contributi pensionistici sino a un massimo di 250 milioni di dollari e sino a 279 milioni di dollari per spese di ristrutturazione. Si prevede che il business dell'azienda generi un flusso di cassa superiore a quello impiegato in obblighi fiscali, in azioni per la riduzione dei costi, razionalizzazione delle capacità produttive e innovazione di prodotto.


Lanci di prodotto nella regione EMEA:
- Il forno a vapore a incasso Bauknecht è dotato di una sonda per gli alimenti che informa automaticamente sulla temperatura attraverso il display e che fa di questo prodotto un sistema di cottura a vapore professionale
- La combinazione di frigorifero/congelatore a incasso che controlla con assoluta precisione l'umidità dell'aria e la temperatura

whirlpool450Whirlpool EMEA e Whirlpool Corporation Con circa 11mila 500 dipendenti, una presenza sui mercati di oltre 30 Paesi europei e siti produttivi in sette Paesi, Whirlpool Europe, Middle East & Africa (EMEA) è una società interamente controllata da Whirlpool Corporation, l'azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici. Nel 2011, Whirlpool Corporation ha avuto un fatturato annuale di circa 19 miliardi di dollari, 68.000 dipendenti e 65 centri di produzione e di ricerca tecnologica in tutto il mondo. L'azienda commercializza i marchi Whirlpool, Maytag, KitchenAid, Jenn-Air, Amana, Consul, Brastemp, Bauknecht e altri importanti brand quasi in ogni paese del mondo. Il Centro Operativo Europeo di Whirlpool si trova in Italia, a Comerio (VA). Per ulteriori informazioni sull'azienda, consultate il sito Internet www.whirlpoolcorp.com o www.whirlpool.it.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio