Martedì, 17 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ECONOMIA E FINANZA

BMPS, ricerca ed analisi: Weekly Economic Outlook del 30 aprile 2012

Bookmark and Share
Il Weekly Economic Outlook elaborato dal Servizio Market Strategy - MPS Capital Services e dal Servizio Research - Banca Monte dei Paschi di Siena

montedeipaschidisiena-portone300 Economia reale: negli Usa, ad aprile scende la fiducia dei consumatori (a 69,2 punti dai 69,5 precedenti) mentre sorprende positivamente l’indice sulla fiducia dell’Univ. del Michigan (a 76,4 punti). Ancora incerta la ripresa del mercato immobiliare: a marzo, flettono le vendite di case nuove (-7,1% m/m, da +7,3%) e decelerano, ma meno delle attese, le vendite di case in corso (10,8% a/a, da 14,9%). In calo gli ordini di beni durevoli di marzo (-4,2% m/m, da +1,9%). Contrastati gli indicatori anticipatori: sale l’indice manif. della Fed di Richmond (14 punti) mentre decelera quello della Fed di Kansas City (3 punti). Nella riunione del Fomc, confermati ai minimi i tassi di interesse (0-0,25%); Bernanke ribadisce che è ancora aperta la possibilità di nuove manovre espansive (“very much on the table”) che dipenderanno dai prossimi dati macro. La prima lettura del Pil del Q1 evidenzia un rallentamento dell’economia (2,2% t/t annualizzato dal 3% e sotto le stime degli analisti). In area Euro, ad aprile, decelerano sia il Pmi manifatturiero che quello dei servizi, rispettivamente a 46 e 47,9 punti ancora sotto la soglia che segnala contrazione (50 punti). In Germania, scende inaspettatamente a 46,3 punti il Pmi manifatturiero di aprile; nello stesso mese, rallenta l’indice dei prezzi al consumo (2% a/a da 2,1%). In Italia, ad aprile, la fiducia dei consumatori scende ai minimi di sempre (a 89 punti) e la fiducia delle imprese si porta sui livelli di novembre 2009 (89,5 punti). In lieve rialzo le vendite al dettaglio di febbraio (0,1% a/a, da -1,1%).

Tassi di interesse: negli Usa tassi di mercato in calo su tutta la curva con lo spread 2-10Y a 167pb. In area Euro, tassi tedeschi in calo soprattutto sul breve, con il nuovo minimo storico registrato sul tratto a 2Y (0,075%). Sul monetario continua la discesa per l’Euribor a 3 mesi, che venerdì scorso fissava lo 0,715%.

Valute: l’euro durante la settimana si è leggermente apprezzato vs dollaro oscillando in trading range piuttosto stretto. Settimana di apprezzamento per lo yen sia vs euro che vs dollaro. Euro/franco nuovamente in prossimità del floor a 1,20.

Materie prime: andamento misto per le commodity. Positivi gli energetici guidati dal gas naturale. Bene anche i metalli industriali, contrastati i preziosi e gli agricoli.

Borse: settimana di risultati misti per le borse mondiali. Positive le borse americane ed europee. Negativi gli emergenti e le borse asiatiche. All’interno dello Stoxx 600 il rialzo maggiore è attribuito al comparto auto ed alle costruzioni. Tra i peggiori risultano i settori difensivi come healthcare e retail.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio