Lunedì, 20 maggio 2019
Banner
Banner
PROVINCIA

Cooperativa Popolare: Bilancio 2011 positivo grazie alla crescita del prestito sociale

Bookmark and Share
La Cooperativa La Popolare presenterà il bilancio ai soci nelle prossime settimane
Il presidente Bernazzi: “L’incremento del prestito sociale in questo periodo di forte crisi economica è segno di grande fiducia dei cittadini monteronesi nella Cooperativa. Questo ci spinge a fare ancora di più e meglio perché La Popolare continui a crescere”


monteroniSarà un bilancio positivo quello che Cooperativa la Popolare presenterà ai soci nelle prossime settimane. Anche se i dati non sono ancora definitivi, nell’esercizio 2011 la Cooperativa monteronese non ha risentito in maniera significativa della crisi economica in corso, tanto che il prestito sociale è aumentato e continua ad avere un buon andamento anche in questi primi mesi del 2012.

“Di positivo nel bilancio della Cooperativa
non ci saranno solo i numeri – commenta il presidente de La Popolare, Maurizio Bernazzi – Quello che più emerge e che per me è davvero importante è la fiducia che i soci ci hanno dimostrato attraverso il prestito sociale. In questo periodo di crisi che sta penalizzando fortemente le famiglie italiane e del nostro paese, infatti, La Popolare viene percepita come un porto sicuro, un punto fermo in cui investire i propri risparmi per farli crescere in maniera costante, sicura e garantita. E questo è un grande riconoscimento per tutta la Cooperativa, che ci spinge a fare sempre di più e meglio per continuare a crescere”.

Grazie alle sue garanzie patrimoniali ed immobiliari
e ad una gestione attenta e rigorosa delle proprie risorse, La Popolare viene sempre più vissuta dai cittadini monteronesi come un bene rifugio, oltre che come un erogatore di servizi. In un periodo di forte instabilità del sistema finanziario e di incertezze sul futuro economico e lavorativo, la Cooperativa riesce ad offrire ai propri soci una forma chiara di investimento con costi stabiliti e trasparenti e profitti certi.

Il prestito sociale prevede una remunerazione
del capitale fortemente concorrenziale con quella bancaria, che nel 2012 è fissata nel 2,13% lordo e 1,70% netto. A questo si aggiunge la garanzia del capitale garantito con l’assenza di vincoli e penali per il riscatto, oltre che la possibilità di fare versamenti e prelievi in ogni momento, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 ed il sabato mattina. Inoltre, i costi per chi decide di aderire al prestito sociale sono decisamente contenuti: solo 15 euro all’anno comprensive di tutte le spese del caso.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio