Giovedì, 27 giugno 2019
Banner
Banner
ECONOMIA E FINANZA

Venerdì 1 giugno a Firenze la presentazione del Distretto toscano Scienze della vita

Bookmark and Share
A Palazzo Strozzi Sacrati anche gli assessori regionali Simoncini e Marroni
Siena si conferma punto di riferimento di eccellenza, con una profonda tradizione in ambito scientifico, universitario e  industriale


palazzostrozzisacrati-salapegaso450Il programma strategico e le prospettive di sviluppo del Distretto toscano Scienze della vita saranno al centro del convegno “Le Scienze della vita: un’eccellenza toscana e una spinta per l’economia”, che si terrà domani, venerdì 1 giugno, a Firenze, nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati. A pochi mesi dalla nascita dei Distretti tecnologici, individuati dalla Regione Toscana in cinque ambiti strategici per l’economia regionale dove concentrare sforzi e risorse per stimolare la competitività e lo sviluppo innovativo del territorio, il Distretto Scienze della vita si presenta al pubblico riunendo i protagonisti della sfida: le imprese e la rete delle eccellenze nel campo della ricerca pubblica e privata e del trasferimento tecnologico.

E’ un cluster strategico, quello delle Scienze della vita, che in Toscana ha già una massa critica importante in termini di imprese attive, addetti e fatturato, e in cui Siena si conferma punto di riferimento di eccellenza, con una profonda tradizione in ambito scientifico, universitario e industriale, soprattutto in ambito biotech. Il convegno di domani sarà aperto dal saluto di Gianfranco Simoncini, assessore alle Attività produttive, lavoro e formazione della Regione Toscana, a cui seguirà l’intervento di Rino Rappuoli, presidente del Distretto toscano Scienze della vita. Lorenzo Zanni, prorettore per i Rapporti con le imprese e il trasferimento tecnologico dell’Università degli Studi di Siena parlerà dei primi risultati ottenuti da una ricerca sulle attività produttive e innovative delle imprese del Distretto.

Gli interventi di Giuseppe Pozzana, direttore Pont-Tech, e Luca Barsotti, di Antonelli&Barsotti Associati, offriranno poi un’analisi qualitativa delle aziende che operano in Toscana negli ambiti del biotech, della farmaceutica e dei dispositivi medici. Sulle opportunità offerte dal Distretto toscano Scienze delle vita si confronteranno in una tavola rotonda Luigi Iavarone, presidente Consorzio Technapoli; Fabrizio Landi, amministratore delegato Esaote; Marco Macchia, professore ordinario di Chimica Farmaceutica dell’Università degli Studi di Pisa; Marco Masi, responsabile Area di coordinamento ricerca della Regione Toscana; Donatella Tanini, referente Regione Toscana per il Distretto toscano Scienze delle vita e Andrea Zavanella, presidente del Distretto toscano ICT, moderati dal giornalista Daniele Magrini, direttore Toscana Tv. A chiudere i lavori del convegno, il nuovo assessore al Diritto alla salute della Regione Toscana, Luigi Marroni.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

Tg Canale3 Tv martedì 25 giugno

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

archivio