Lunedì, 22 luglio 2019
Banner
Banner
SPORT

Costone, il gran galà gialloverde

Bookmark and Share
Il Costone ha celebrato al PalaOrlandi la festa della promozione in Serie B
Oltre 200 i commensali che al termine hanno alzato i calici intonando l'inno del Costone


costone-festapromozione3All’interno del PalaOrlandi, in un’atmosfera quasi surreale, fatta di luci soffuse, impreziosite dal tenue chiarore delle candele accese, con musiche inizialmente soft, poi penetranti, si è tenuta la Festa della Promozione in serie B del Costone.

Oltre 200 i commensali intervenuti, accolti dalla dirigenza costoniana
, con in testa la presidente Patrizia Morbidi, nell’ampio terrazzo di fronte all’ingresso principale dove era stato preparato il cocktail di benvenuto. La serata, curata nei minimi particolari, grazie al service tecnico dell’MCM e al catering della ditta Morbidi (non poteva che essere così) è iniziata con l’ingresso trionfale dei giocatori e dell’allenatore chiamati dallo speaker ufficiale Guido Carli.

costone-festapromozione2Sul grande schermo poi sono stati proiettati tutta una serie di filmati riguardanti la fantastica cavalcata dei ragazzi di Marco Collini, elegantissimi, così come la serata, denominata Gran Galà Gialloverde, lo imponeva. Durante la cena, i cui tempi sono stati scanditi da Roberto Rosa, non sono certamente mancate le piacevoli sorprese grazie alla stupenda voce della cantante Valentina Galasso e del tenore Umberto Ceccherini, davvero fantastica la sua interpretazione del “Nessun dorma” accompagnata da un balletto figurato interpretato da Valentina Fortunato e Nicola Nelli; piccante anche la precedente “salsa”, con la stessa Valentina accompagnata da Jacopo Cortonesi.

costone-festapromozione1Sono stati poi rivissuti gli attimi salienti dei play-off, con la finalissima da infarto che ha spalancato le porte della serie B alla Consum.it Costone. Al tavolo d’onore, allestito di fronte ad una cascata di raso giallo recante al centro una gigantesca B verde, la presidente Patrizia Morbidi che nel suo intervento ha voluto ricordare i costoniani di ieri e di oggi che si sono prodigati per il bene del Costone, don Giuseppe Acampa, il quale ha chiesto di non scordare le radici e le tradizioni da cui il Costone proviene, il sindaco di Monteriggioni Bruno Valentini che ha donato una targa ricordo alla Società, il direttore generale di Consum.it Andrea Poletto il quale ha confermato l’impegno con la sponsorizzazione anche per il prossimo anno, il presidente del Coni di Siena Roberto Montermini, emozionato per essersi rivisto in alcune foto “d’epoca” durante la proiezione di un filmato contenete le foto di tutte le formazioni costoniane dagli anni ’40 fino ai giorni d’oggi.

Prima del brindisi finale, lo scambio dei doni, con l’ingresso trionfale della torta della promozione in tinta gialloverde, come gran parte del menù, pensato ad arte dallo chef sopraffino. Con i calici sollevati è riecheggiato all’interno del Pala Orlandi l’inno “La Repubblica del Costone” con il quale si è conclusa la serata dal forte sapore di “Cena della Vittora” in stile paliesco. Il Costone il proprio “cencio” – in chiave sportiva - lo ha già attaccato.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

archivio