Domenica, 22 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
TOSCANA

Nuova legge sul commercio, Scaletti: ''No a liberalizzazione selvaggia e più tutela per i piccoli negozi''

Bookmark and Share
carrello-supermercato2Approvata dal Consiglio regionale, nei tempi previsti, la proposta di legge della Giunta in materia di commercio che recepisce le novità del cosiddetto decreto Salva Italia , “lavoriamo ora – afferma l’assessore regionale al commercio Cristina Scaletti – alla predisposizione di incentivi rivolti a chi vuole qualificare la sua attività”.

Da ottobre, come prevede la nuova legge, la Toscana sarà l’unica regione in Italia dove le piccole imprese potranno portare a 300 mq la superficie di vendita con la semplice Scia (cioè la segnalazione certificato di inizio attività); in questo modo potrà aumentare la loro competitività verso le imprese di grandi dimensioni. Fino ad oggi nella maggior parte dei comuni toscani il limite era di 150 mq.

“Già nei prossimi giorni proporrò alle rappresentanza delle piccole imprese un pacchetto di incentivi – aggiunge Scaletti – espressamente rivolto a coloro che intendano avvalersi della possibilità di aumentare gli spazi e di ammodernare il proprio negozio”. Si tratterà di una linea di finanziamento preferenziale che punterà ad offrire finanziamenti agevolati per aiutare gli investimenti; garanzie per ottenere finanziamenti dalle banche, consulenze e aiuto, anche da parte dei Centri di assistenza tecnica del commercio per aumentare la qualità progettuale e introdurre innovazione organizzativa e tecnologica.

“Pensiamo di poter mettere in campo un sostegno concreto alle imprese commerciali che vivono oggi, insieme ai cittadini, gli effetti immediati della crisi economica che i recenti dati sui cali dei consumi hanno evidenziato” prosegue l’assessore. “Giunta e Consiglio hanno lavorato nell’occasione in strettissimo rapporto, abbiamo ascoltato e coinvolto tutte le componenti e gli interlocutori del settore. Chi si aspettava la totale liberalizzazione del settore sarà rimasto deluso”.

“D’altra parte gli incentivi che stiamo predisponendo per le piccole imprese dimostrano la nostra volontà nel salvaguardare il tessuto produttivo locale – conclude Scaletti – . In questo contesto una grandissima opportunità è rappresentata dai centri commerciali naturali, un’esperienza che intendiamo rafforzare e continuare a promuovere. Una particolare attenzione sarà rivolta alle reti di impresa, prime tra tutte le reti di negozi e ristoranti che aderiscono a Vetrina Toscana. Perché il grande valore delle reti dei piccoli negozi è quello di valorizzare anche le nostre identità”
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio