Sabato, 8 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Riforma sanità toscana. Giurlani (Uncem): ''Necessario garantire pari diritti di assistenza e di cura a chi abita la montagna''

Bookmark and Share
uncemtoscana-logo450Si sta ancora lavorando alla definizione della nuova riorganizzazione del sistema sanitario in Toscana : ieri una bozza del documento è stata presentata dall’assessore regionale al Diritto alla Salute Luigi Marroni in Quarta Commissione del Consiglio Regionale della Toscana.

L’assessore Marroni ha dichiarato che quanto contenuto nella bozza della nuova riforma non è in contrasto con il Piano Socio Sanitario Integrato Regionale, ma che non si può prescindere dalla necessità di perseguire ulteriori obiettivi volti alla razionalizzazione delle spese ed alla rimodulazione delle cure intermedie, risparmiando sui 300-350 milioni di euro tenendo però in ferma considerazione elementi imprescindibili come la qualità, l’equità ed il potenziamento del territorio toscano.

“A causa dei pesanti tagli inflitti dalla spending review – ha dichiarato il presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani – siamo consapevoli della necessità di procedere ad una razionalizzazione dei costi all’interno della nuova riforma del sistema sanitario. Quello che però chiediamo con forza è che venga assicurato il mantenimento del livello standard dei servizi sanitari anche per gli abitanti della montagna, che hanno gli stessi diritti degli abitanti della città. Purtroppo al momento la nostra preoccupazione maggiore è che i tagli vadano a colpire in particolar modo i piccoli ospedali di montagna, che garantiscono un servizio essenziale di emergenza-urgenza e rappresentano un presidio fondamentale sul territorio per coloro che vivono in zone isolate e marginali. Per questo ci auguriamo che a tal proposito vengano rispettati gli accordi presi precedentemente nel PSSIR, volti al mantenimento  dei servizi di assistenza sanitaria essenziali per il benessere e la salute dei cittadini, partendo dalla considerazione delle specifiche esigenze locali”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio