Venerdì, 29 maggio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ARTE, SCIENZA E CULTURA

''Una gemma preziosa'', l’Oratorio della Santissima Trinità in Siena e la sua decorazione artistica

Bookmark and Share
unagemmapreziosa450Sabato 24 novembre si apriranno le porte di uno dei gioielli artistici della nostra città e del suo percorso museale, la Santissima Trinità. Tutti coloro che vorranno visitare l'oratorio della Contrada di Valdimontone potranno farlo dalle ore 10 alle ore 18. Alle 12, inoltre, ci sarà una visita guidata dai confratelli della compagnia, mentre alle ore 16,30  si terrà la visita guidata dall'Associazione Guide di Siena sul tema delle Eresie. Durante la giornata sarà inoltre possibile acquistare la recente pubblicazione "Una gemma preziosa", un volume di 174 che guida il lettore alla scoperta della Santissima Trinità e del suo patrimonio artistico.

L’Oratorio della Santissima Trinità in Siena e la sua decorazione artistica

Quando Gian Lorenzo Bernini visitò Siena, scrive Ludovico de’ Vecchi, “volse che io gli facesse vedere tutte l’opere sue [di Ventura Salimbeni] che sono in pubblico e lodò in primo luogo quelle della Compagnia della Santissima Trinità, dicendo essere di gran lunga superiore a quelle di Mecarino [Domenico Beccafumi] nella sala della Signoria, e lo chiamava primo pittore della città”.

L’Oratorio della Santissima Trinità, osservato con tanto benigno interesse dal grande artista romano, non aveva alcun studio specificatamente dedicato. Eppure di motivi ce ne sarebbero per approfondire la conoscenza su questo edificio e sulle interessantissime vicende storiche della Compagnia laicale, la più antica della città. L’edificio, sormontato da una semplice volta a capanna, venne probabilmente costruito intorno alla fine del Trecento, ma il momento di massimo interesse si lega alle vicende della sua decorazione pittorica, realizzata nell’ultimo scorcio del Cinquecento da Ventura Salimbeni. 
Altrettanto interessante sarebbe approfondire la conoscenza sullo Storia della Confraternita, soprattutto nel periodo della Riforma e della Controriforma, uno dei passaggi cruciali e più gravidi di conseguenze sulla storia italiana. Una storia minutamente descritta nell’archivio della Confraternita oggi custodito presso l’Archivio di Stato di Siena.

Questa iniziativa si propone di colmare questa lacuna. Il volume illustra la storia artistica dell’Oratorio, partendo ovviamente dagli elementi architettonici, per poi descrivere le principali opere d’arte custodite al suo interno: in primis i preziosi affreschi che ricoprono nella sua pressoché totale interezza le pareti e le volte dell’edificio di culto. La campagna fotografica realizzata da Andrea Lensini esalta in modo stupefacente la grande ricchezza cromatica delle opere, in particolare quelle di Ventura Salimbeni, mettendo finalmente in piena luce le splendide tonalità gialle, verdi, arancio, viola proprie delle tavolozze dei pittori di quel gran secolo artistico che fu il Cinquecento e una quantità di dettagli altrimenti difficilmente osservabili.

unagemmapreziosa2Il volume si apre con un intervento del prof. Alessandro Angelini, docente presso l’Università degli Studi di Siena, che inquadra la decorazione dell’Oratorio entro il più ampio ambito storico artistico di quei secoli a un tempo grandiosi e tragici. La dott.ssa Gianna Tinacci della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici approfondisce la storia architettonica dell’edificio, con particolare riguardo al restauro compiuto per cancellare i non lievi danni provocati dal sisma del settembre 1911. Al centro del volume troviamo, poi, l’imponente studio del prof. Peter Anselm Riedl, già docente dell’Università di Heidelberg sulla decorazione della zona delle volte, un intervento di grande importanza per la pittura italiana a cavallo tra Cinque e Seicento anche per i riferimenti iconografici alle celebri stampe dell’Apocalisse di Dürer. Il testo, Die Fresken der Gewölbezone des Oratorio della Santissima Trinità in Siena. Ein Beitrag zum Problem der Dürer-Rezeption in Italien, pubblicato a cura dell’Università di Heidelberg nel 1978 trova finalmente la sua prima traduzione italiana.

La dott.ssa Cristiana Platania studia in modo dettagliato i cinque grandi affreschi parietali che completarono, nella seconda metà del Seicento, la decorazione dell’Oratorio. Una serie di saggi più brevi ma non meno importanti di Martina Dei e Alessandro Angelini approfondiscono le pitture dell’atrio e lo splendido Crocefisso di Prospero Bresciano. Per la notevole tavola di Neroccio di Bartolomeo è stato deciso di recuperare un breve saggio scritto nel 2005 dal prof. Fabio Bisogni, nel frattempo scomparso, in occasione del rientro dell’opera tra le mura dell’Oratorio.

Infine, per offrire un breve illustrazione del contesto storico cinquecentesco, viene ripubblicato lo studio del prof. Valerio Marchetti, docente all’Università di Bologna, sul caso di eresia del confratello Pietro Antonio, avvenuto nel 1544, probabilmente uno dei motivi ispiratori del ciclo pittorico dell’Oratorio, dedicato appunto alla lotta contro l’eresia.
Malgrado le difficoltà attuali dell’economia senese, che hanno reso non facile il percorso editoriale di quest’opera, siamo tuttavia riusciti a concluderla grazie alla disponibilità di tante persone, di istituzioni, di circoli che ne hanno compreso il valore e al decisivo contributo della Banca Monte dei Paschi di Siena.

DIPINTI E SCULTURE NELL’ORATORIO DELLA SANTISSIMA TRINITÀ. UN CICLO DECORATIVO ALL’INSEGNA DELLA LOTTA ALL’ERESIA
Alessandro Angelini

L’ARCHITETTURA DELLA SANTISSIMA TRINITÀ
Gianna Tinacci

GLI AFFRESCHI DELLA ZONA DELLE VOLTE
Peter Anselm Riedl

UN GIOIELLO BAROCCO: LA DECORAZIONE PITTORICA DELLE PARETI
Cristiana Platania

LE PITTURE QUADRATURISTE DELL’ATRIO
Martina Dei

IL CROCEFISSO DI PROSPERO ANTICHI
Alessandro Angelici

UNA TAVOLA DEL QUATTROCENTO SENESE
Fabio Bisogni

L’IMPRESA DEL “RESTAURO TOTALE” (3 LUGLIO 1913 - 20 APRILE 1914)
Gianna Tinacci

APPENDICE
“AVIAMO UN SOLO MEDIATORE: CRISTO GESÙ”
Valerio Marchetti
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio