Martedì, 2 giugno 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ARTE, SCIENZA E CULTURA

''Nomi nella cenere'', spy story in chiave paliesca sulle orme del fantino Tabarre

Bookmark and Share
Venerdì 23 novembre alle 18 a Siena la presentazione del libro di Gianni Manghetti (coedizione Betti Editrice e primamedia editore) nello spazio espositivo della Camera di Commercio Senarte
All’incontro, oltre all’autore, interverranno Simone Ciotti, Onorando Priore della Contrada della Tartuca, Roberto Barzanti, presidente della Biblioteca degli Intronati di Siena. Modera Luigi Oliveto

nominellacenereUna spy story in chiave paliesca per raccontare Tabarre, il fantino più celebre di tutto l’Ottocento. Una vicenda che si snoda tra segreti, verità inaspettate e storie sorprendenti sullo sfondo di Piazza del Campo ma anche di tribunali, archivi, ritagli di giornali. E’ la trama di “Nomi nella cenere” il libro scritto da Gianni Manghetti in coedizione per Betti Editrice e primamedia editore che sarà presentato venerdì 23 novembre alle 18 a Siena nello spazio espositivo della Camera di Commercio Senarte (via F. Tozzi, 2). All’incontro interverranno oltre all’autore, Simone Ciotti, Onorando Priore della Contrada della Tartuca; Roberto Barzanti, presidente della Biblioteca degli Intronati di Siena. Modera il direttore di Sienalibri.it Luigi Oliveto. La presentazione si inserisce nel calendario di appuntamenti del IV Salone degli Editori Senesi a cura di Sienalibri.it nell’ambito di Leggere è Volare, rassegna organizzata dall’assessorato alla cultura della Provincia di Siena.

Il volume - È il 2 luglio, a Siena si corre il Palio. Romano è un appassionato contradaiolo anche se vive a Volterra. Per lui questa non sarà una giornata come le altre, la sua Contrada vincerà e finirà per scoprire i segreti di quel nonno, Francesco Ceppatelli detto Tabarre, che di tutto l’Ottocento fu il fantino più celebre. Ma conoscerà anche la bella tedesca, Eofor, alla ricerca di una riappacificazione con la memoria della propria famiglia. A muovere il protagonista il mistero dei soldi guadagnati da Tabarre per le sue vittorie paliesche e spariti. Che fine avranno fatto: donne? amori clandestini? gioco? La verità sarà più sorprendente e Romano potrà conoscere una Toscana di fine Ottocento inaspettata, carica di miserie, ribellioni, complotti anarchici e attentati sventati. E anche ricca di umanità e solidarietà inaspettate tra umili che finivano per aiutarsi in nome di valori oggi scomparsi. Come in una spy story i personaggi si muovono tra tribunali, archivi, ritagli di giornali, fino a far riaffiorare il valore della memoria, individuale e collettiva, “della quale noi uomini abbiamo assoluto bisogno per vivere i nostri oggi: a Volterra, a Siena, nel mondo”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio