Sabato, 21 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Un concorso fotografico per dire NO alla violenza sulle donne

Bookmark and Share
Burresi: "Abbiamo bisogno di esempi positivi. Primi tra tutti, gli uomini devono aprire gli occhi e mobilitarsi con le donne per porre fine a questo orrore"
                                                         
riccardoburresi24_450Un concorso fotografico internazionale per dire NO alla violenza sulle donne e promuovere un nuovo protagonismo tutto al femminile. E’ l’dea lanciata in contemporanea con la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne dalla presidenza del Consiglio Provinciale di Siena. "Chiediamo a chi parteciperà al concorso di restituirci attraverso il proprio sguardo un mondo al femminile - spiega Riccardo Burresi, presidente del Consiglio Provinciale - un meraviglioso universo popolato di donne che ogni giorno si mettono in gioco per fare la differenza quanto a impegno e capacità nel realizzare i propri sogni. Questo concorso è anche un modo per dire forte BASTA alla violenza sulle donne che in Italia fino ad oggi ha visto il triste primato di 54 donne morte per mano di un uomo dall'inizio dell'anno. E’ una tragedia che chiama in causa la responsabilità politica di ognuno. E primi tra tutti, gli uomini devono aprire gli occhi e mobilitarsi con le donne per porre fine a questo orrore".

Per Burresi, che ha aderito alla petizione pubblica Mai Più Complici, "abbiamo bisogno di esempi positivi: mostrare la capacità delle donne di coniugare i tempi di lavoro con i tempi di cura della famiglia e di vita, deve stimolare la riflessione sulle tutele e sulle politiche sociali. Ogni fotografia dovrà raccontare un storia unica e irripetibile. Essere la testimonianza viva del protagonismo delle donne e la migliore risposta al dilagante fenomeno del femminicidio e, più in generale, della violenza psichica e fisica, subita dalle donne".

Il concorso fotografico, quale progetto del territorio senese per l’edizione 2012 della Festa della Toscana, rappresenta la prosecuzione ideale della mostra che nel marzo scorso ha ottenuto un enorme successo di pubblico, esponendo i ritratti di 23 donne senesi negli scatti realizzati da Federico Pacini. Campionesse dello sport, mamme, maestre, artiste, imprenditrici, lavoratrici, amministratrici, fantine del Palio di Siena, ultracentenarie e giovani impegnate nel volontariato, che insieme sono il simbolo di un cambiamento orientato ad una società più equa, in grado di offrire pari opportunità a tutti. Questa volta, tutte le donne, e non più solo quelle senesi, saranno al centro di una mostra-concorso aperta a tutti, che esporrà una selezione di fotografie di donne che hanno saputo realizzarsi. Fotografi professionisti o semplici appassionati di fotografia di tutto il mondo potranno sfidarsi all’ultimo scatto, per poi sperare nel giudizio impietoso del pubblico, che potrà votare direttamente on line la foto migliore. "Un modo immediato e diretto – conclude Riccardo Burresi – per esportare fuori dai nostri confini l’intoccabile valore delle pari opportunità su cui si fonda l’identità delle terre di Siena". Presto sarà on line il sito, dove sarà possibile scaricare il bando per il concorso.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio