Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Simone Bezzini in Commissione al Senato per difendere la comunità senese

Bookmark and Share
Giovedì 29 novembre il Presidente della Provincia sarà in Commissione Affari costituzionali

simonebezzini450-provincia2Simone Bezzini in Senato per difendere la comunità senese. Domani, giovedì 29 novembre, il presidente della Provincia di Siena sarà ascoltato in un’audizione in Commissione Affari costituzionali per rappresentare le ragioni del territorio contro il decreto legge sul riordino delle Province e l’istituzione delle città metropolitane, all’esame della Commissione da martedì 13 novembre.

“Ho chiesto di essere ascoltato in audizione - sottolinea il presidente Bezzini - per esprimere le valutazioni estremamente negative sulla riforma e tutte le preoccupazioni per le ricadute che essa avrà sul nostro territorio e sulla città capoluogo, dalla tenuta sociale alla gestione dei servizi. Come ho più volte ribadito, la nostra non è una lotta per difendere lo status quo, ma una battaglia propositiva per stimolare una riorganizzazione istituzionale seria, organica e razionale, con benefici concreti e misurabili per la vita dei cittadini e della nostra comunità”.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio