Venerdì, 29 maggio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Turismo solidale: Montepulciano apre le porte ai viaggiatori dell’AUSER

Bookmark and Share
Un’utenza potenziale di 350.000 unità, non solo anziani
Sconti nelle strutture aderenti alla Strada del Vino Nobile

convenzione-auser-montepulciano450Dal 2013 poco meno di cinquanta operatori turistici di Montepulciano aprono le proprie porte al turismo solidale. E’ l’effetto di una convenzione sottoscritta, al presenza del Sindaco Andrea Rossi, dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano con l’Auser nazionale tramite la sede comprensoriale di Siena.

L’accordo consentirà a tutti gli aderenti all’Auser (300.000 iscritti in tutta Italia, 8.500 associati in Provincia di Siena) di usufruire di condizioni di particolare favore sia per i pernottamenti in alberghi, agriturismi e case vacanze sia per i pasti consumati nei ristoranti e nelle enoteche convenzionate.

Gli sconti variano dal 10 al 20% nelle strutture ricettive, con ulteriori riduzioni per i gruppi, in base alla stagionalità, e dal 10 al 15% nei ristoranti.

L’Auser si rivolge principalmente agli anziani con iniziative che hanno l’obiettivo di favorire l’invecchiamento attivo e far crescere il ruolo dei senior nella società, anche attraverso il miglioramento della qualità della vita.

“Un territorio come quello di Montepulciano si traduce sicuramente in un fattore che può migliorare la qualità della vita di un visitatore” afferma Artimino Cappelli, Presidente provinciale dell’Auser.

“Una vacanza, un trattamento termale, un’escursione attraverso le terre di Siena, lungo itinerari già predisposti che spaziano da San Gimignano fino ai confini con l’Umbria e il Lazio, rappresentano uno stimolo per il viaggiatore ed un elemento di piacevolezza al quale possono contribuire in maniera decisiva i nostri prodotti tipici, le nostre specialità gastronomiche ed i vini di qualità. Il tutto a prezzi contenuti e decisamente allettanti che rendono “solidale” il rapporto tra l’operatore turistico e l’ospite”.

“L’accordo fa riferimento a pernottamenti, pasti, escursioni, visite guidate ai borghi antichi, ai musei, alle aziende produttrici di Vino Nobile e in generale ai beni culturali del territorio” spiega Doriano Bui, Presidente della “Strada”, l’associazione che raggruppa oltre 120 partner, accomunati dalla ricerca della qualità. “Rientrano nella convenzioni trattamenti alle Terme di Montepulciano, corsi di cucina, educational per conoscere ed apprezzare il vino e l’olio extravergine. Le offerte – precisa Bui – sono rivolte sia ai singoli associati sia a famiglie o gruppi di cui facciano parte gli aderenti all’Auser con i benefici che si estenderanno anche a familiari, amici etc.”.

Secondo l’accordo, il progetto sarà pienamente operativo, in forma di sperimentazione, dalla primavera prossima e sarà sottoposto ad una prima verifica a settembre 2013 quando potranno essere apportati eventuali aggiustamenti.

“L’accordo è importante – sottolinea il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi – perché sancisce una volta di più l’atteggiamento che Montepulciano deve assumere verso i turisti, considerandoli non semplici clienti ma ospiti. L’attenzione particolare che la convenzione riserva agli anziani, ai pensionati ed in generale alla popolazione più matura incarna un profilo etico che, come Comune, ci piace particolarmente. E infine non nascondiamo che l’opportunità di rivolgerci direttamente ad un bacino composto da 350.000 potenziali visitatori rappresenta un’opportunità allettante”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio