Sabato, 25 gennaio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

Ottanta febbre e Mischion impossible, il divertimento puro in piazza del Campo

Bookmark and Share
Due genuine realtà locali attese il 31 dicembre a Siena
Anche loro tra i performer del cuore cittadino

80febbreI pub del capoluogo e dintorni, le serate estive, i riempipista nelle società e negli spazi di contrada. E poi, sulla soglia del 2013, il Campo. L’imminente Capodanno multiforme a Siena  sarà anche l’occasione per coronare alcune genuine esperienze di intrattenimento musicale nate sulle ‘lastre’, per un divertimento tra senesi, con l’unica pretesa di far divertire coetanei e non solo della propria città. Succederà così che nella variegata scaletta prevista per lunedì 31 dicembre in piazza del Campo, con inizio alle 21.30, figureranno anche gli Ottanta febbre ed i Mischion impossibile.

Nomi ben noti a chiunque tra i residenti si sia trovato negli ultimi anni a ballare almeno una volta in qualche spazio  cittadini, ma che promettono di coinvolgere rapidamente nel clima di San Silvestro anche chi – a buon titolo – li ha finora completamente ignorati.  Ottanta febbre è un progetto nato nel Terzo millennio perseguendo il gusto di ritrovarsi   per ricreare le atmosfere dance degli anni ’80, convinti che molto spesso le melodie di successo degli anni Duemila abbiano in qualche modo ‘clonato’ il sound di quel periodo. I cinque elementi della formazione attuale (Paolo Natoli, Roberto Buccianti, Fabrizio Muzzi, Roberto Ricci, Raffaele Rossi) oggi continuano a ripescare dischi con questa formula nell’intento di dar vita ad un divertimento senza età; a loro, per l’esibizione in piazza del Campo si aggiungerà il vocalist Giacomo Muzzi.

mischionimpossibleSenesissimi sono anche i Mischion Impossible, autodefinitisi “cinque ragazzi che di divertono a ‘mischiare’ tra loro canzoni, al limite tra il geniale e il burlesco, ed a risultato garantito”. Nel loro repertorio spiccano dunque medley a volte lunghissimi, capaci di spaziare da Cindy Laupher alla Cuccarini di “vola”, da Ivana spagna agli Snap, dalla sigla di Jeeg Robot a quella di Daitarn; difficile assistere ai loro live senza muoversi e ridere al tempo stesso. Ci saranno anche loro, dunque, tra i protagonisti del Campo centrale di “31.12.2012….nonostante i Maya – S.I.E.N.A.”, alternandosi dalle 21.30 ai Brass Band, al soprano Cristina Ferri. E ad altri eventuali artisti. Il tutto ad ingresso libero, come in tutti e sette i punti di intrattenimento previsti per l’occasione.

“31.12.2012….nonostante i Maya – S.I.E.N.A. (Suoni, Intrattenimenti, Emozioni, Novità, Allegria)” sarà il frutto di Siena Jazz, Arci Siena e delle attività commerciali del centro storico, a sostegno della quale si sono mossi sponsor,  media e vari soggetti privati del territorio senese. Approfondimenti sulle varie parti del programma vengono diffuse sulla pagina fan dell’evento  (su Facebook “ultimo dell’anno a Siena 2012”).
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
sienafreewhatsapp300X200

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio