Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Ruba scarpe e borsa con il figlio in braccio: Rom denunciata dalla Polizia

Bookmark and Share
volantesiena2_450poliziaE’ entrata dentro a due negozi nella zona commerciale di strada Massetana-Romana e, approfittando di un attimo di distrazione di commessi e titolari, ha rubato scarpe, borsa e jeans.

Una donna di origini Rom di 42 anni, accompagnata dal figlio minore, è stata però seguita dall’occhio vigile di una dipendente del negozio che l’ha vista uscire senza pagare e poi ha chiamato la Polizia.

La straniera si è giustificata dicendo agli agenti delle Volanti, giunti sul posto dopo la chiamata arrivata al 113, che era uscita per far fare un bisogno fisiologico al bambino ma che, rientrando, sarebbe stata intenzionata a pagare la merce sottratta.

In suo possesso è stata trovata anche una busta contenente alcuni capi di abbigliamento, jeans e camicia, e alcuni profumi che la donna ha detto di aver rinvenuto abbandonati all’esterno degli esercizi limitrofi dai quali è stato poi appurato che mancavano. La merce è stata restituita ai titolari che non hanno voluto sporgere denuncia.

All’esito degli accertamenti la donna è stata denunciata per furto con destrezza.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio