Sabato, 4 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT

Virtus Siena, contro Empoli la beffa è servita

Bookmark and Share
CONSUM.IT VIRTUS SIENA-COMPUTER GROSS EMPOLI 66-67 (21-19; 37-32; 49-49)

virtus-firenzeALE_8861Invece di un bel regalo da 2 punti, la Virtus si ritrova sotto l'albero un pacco pieno di amarezza e recriminazioni. Il match contro Empoli, gettato letteralmente alle ortiche nel disgraziato ultimo minuto e 40 di gioco, grida vendetta. La partita, infatti, sul 66-60 per la Consum.it sembrava vinta, ma per colpa delle ingenuità dei rossoblù e di un playmakerino tascabile di nome Berni che ha deciso di trasformarsi in Re Magio, il team di Vezzosi si è visto sorpassare a 21'' dalla sirena finale e non è riuscito a realizzare per ben 2 volte, prima con Cucco e poi con Pascolo, il tiro della vittoria.

Ma partiamo dall'inizio e dalla pesante assenza in casa virtussina del play titolare Alessandri, ai box per un infortunio alla caviglia. Al suo posto in quintetto c'è Cucco e nelle prime battute nessuno sembra accorgersi della differenza perchè l'avvio rossoblù è ottimo ed è tutto firmato Marco Cucco, che nel primo quarto manda letteralmente in confusione la difesa biancorossa segnando da tutte le posizioni e permettendo alla Virtus di chiudere il periodo sul 21-19 (con 13 punti di Cucco). Nel secondo quarto la Virtus mantiene sempre 2-3 punti di vantaggio e nel finale, grazie ai liberi di Bernardi e Bianconi, prova ad allungare portandosi all'intervallo lungo sul 37-32.

In avvio di terzo periodo la squadra di Vezzosi tocca il massimo vantaggio, arrivando a +7, ma Empoli ci mette un attimo per organizzare la rimonta, grazie ad un parziale terrificante di 0-14 che permette alla Computer Gross di portarsi sul 42-49. Il finale di tempo, però, vede la grande reazione virtussina, affidata questa volta a Pascolo. L'ala friulana della Virtus mette 2 bombe difficilissime con l'uomo addosso, permettendo alla Virtus di impattare a quota 49 sulla sirena di fine tempino. La Consum.it prova a scappare in avvio di quarto periodo, ma non ci riesce perchè Empoli è brava a non molllare. L'allungo, però, arriva a 2' dalla sirena finale, quando la tripla di Imbrò fa volare la Virtus sul 66-60. E qui accade l'incredibile. Berni realizza il primo canestro della sua serata (una bomba da 3), mentre dall'altra parte Cucco sbaglia il tiro e Pascolo non riesce a correggere in tap-in. Ancora Empoli in attacco e Ravazzani da sotto segna il -1 a 50'' dalla sirena finale. Imbrò porta avanti la palla, ma se la sbatte in un piede e concede un altro possesso a Empoli, che punisce nuovamente i rossoblù con Berni, che dall'angolo segna il canestro del +1. Vezzosi chiama time-out per provare ad organizzare l'ultimo tiro con 21'' ancora sul cronometro, ma prima Cucco e poi Pascolo non riescono a trovare i punti del sorpasso e la beffa è servita.

CONSUM.IT: Bernardi 4, Cucco 17, Olleia, Pascolo 16, Imbrò 8, Bianconi 10, Reali, Colli 5, Martignago 4, Oliva 2. All. Vezzosi

COMPUTER GROSS: Falchi 4, Mariotti 5, Sesoldi 2, Terrosi 15, Manetti 3, Delli Carri 12, Italiano 2, Ravazzani 16, Berni 5, Falconi 3. All. Quilici.

Parziali: 21-19; 37-32; 49-49.

Arbitri: Posti di Marsciano (PG), Piram di Rosignano Marittimo (LI).
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio