Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Primarie parlamentari Pd, appello di membri istituzionali, associazioni e del mondo del lavoro a sostegno di Susanna Cenni

Bookmark and Share
''Una donna competente e di talento che può rappresentare al meglio il nostro territorio''

susannacenni2_450"Siamo uomini e donne, a vario titolo impegnati nelle istituzioni, nelle associazioni, nelle attività produttive ed economiche, nel lavoro o nello studio, nell'imminenza delle primarie per la scelta dei parlamentari della provincia di Siena ci rivolgiamo agli elettori del Partito Democratico per sostenere nella competizione elettorale del prossimo 30 dicembre, Susanna Cenni, parlamentare uscente". Così l'inizio dell'appello di alcuni rappresentanti di istituzioni, associazioni, attività produttive ed economiche, del lavoro e dello studio del territorio senese, a sostegno della candidatura di Susanna Cenni per le primarie parlamentari del Partito democratico, che si svolgeranno domenica 30 dicembre.

"Conosciamo Susanna da tempo più o meno recente - proseguono -, l'abbiamo incontrata sui temi del turismo, del commercio, dell'agricoltura, nella politica, tra le donne, impegnata sui diritti civili,  accanto ad associazioni e movimenti, convinta sostenitrice della difesa del territorio e dell'economia verde, e il nostro giudizio è unanime nel valutarne tutta la positività. Susanna ha preso molto sul serio il senso della rappresentanza - rappresentanza che purtroppo il sistema elettorale vigente mortifica - e si è sempre adoperata per accorciare le distanze sia tra cittadini singoli sia associati e livelli superiori di governo, e lo ha fatto con costanza e serietà anche durante un periodo di governo nazionale che ha mortificato non solo il senso delle istituzioni, ma persino il senso stesso di un lavoro serio e attento quale dovrebbe essere quello della rappresentanza democraticamente eletta, piegando il Parlamento a funzioni del tutto marginali. Ora che si avvicina il tempo delle nuove elezioni, attraverso le quali contiamo di riportare il paese verso un governo di centrosinistra, la possibilità di avere una donna di esperienza, competenza e talento a rappresentare il nostro territorio provinciale ci fa riporre la speranza che si possa ambire a ruoli più significativi e di responsabilità. Ruoli che Susanna saprebbe senz'altro ricoprire con l'umiltà e la dedizione che l'hanno sempre caratterizzata, ma che oggi sarebbero necessari per poter sostenere nel futuro governo e con maggior forza sia le ragioni di preoccupazione che le possibili soluzioni ai gravi problemi che pesano sul futuro di tutta la nostra provincia. Susanna Cenni ha svolto un ruolo importante e lo ha fatto con passione, quella passione che oggi non fa notizia, ma che per ogni cittadino che abbia a cuore il bene comune è requisito indispensabile; ha lavorato sodo per questo, e merita la nostra piena fiducia come tutto il nostro appoggio e sostegno. Noi tutti chiediamo quindi a gran voce un voto per lei, oggi alle elezioni primarie, per dare poi la possibilità a tutti coloro che, come noi, la stimano e hanno fiducia in lei, di poter poi dare maggior forza e convinzione all'espressione del voto al Partito Democratico".

L’appello è stato firmato da: Giusi Acquaviva; Annalisa Ariati; Jacopo Armini; Lorenzo Avanzati; Antonia Banfi; Luciana Bartaletti; Bianca Bartoli; Giacomo Bassi; Sandra Becucci; Sabrina Benenati; Nicola Berti; Anna Maria Betti; Simone Bezzini; Gianluca Bianchi; Mariateresa Bianchi; Mauro Bianchi; Silvano Billi; Luca Bonechi; Elena Borgogni; Marco Borgogni; Tobia Borgogni; Michele Boscagli; Giancarlo Brocci; Paolo Brogioni; Luca Brunelli; Alessandro Bruni; Mauro Burresi; David Bussagli; Marco Buzzichelli; Giuliana Calzini; Loreno Cambi; Tatiana Campioni; Simonetta Cannoni; Andrea Cano; Cristina Capitoni; Maria Letizia Cardinali; Leonardo Carta; Adriano Chiantini; Lucia Coccheri; Filomena Convertito; Donatella Cinelli Colombini; Maria Antonietta Colucci; Carlo Conforti; Ilario Cottini; Jacopo Cottini; Stefano Cipriani; Vareno Cucini; Beatrice Di Iacovo; Roberta Di Pasquale; Ugo Dominati; Valeria Donato; Simona Ferraro; Barbara Fineschi; Claudia Foti; Andrea Francini; Valter Fucecchi; Vittorio Galgani; Mauro Giannetti; Antonio Grassini; Roberta Guerri; Sergio Kuzmanovic; Andrea Marrucci; Marzina Marzi; Alessandro Masi; Lella Massari; Maria Claudia Massari; Loredana Mazza; Mirella Mei; Elisa Meloni; Loredana Menchicchi; Angela Minutella; Angelo Minutella; Flavio Mocenniù; Costanza Monaci; Aldero Montagnani; Massimiliano Nannoni; Mirko Niccolai; Franco Nobile; Giancarlo Pagliai; Serenella Pallecchi; Laura Passero; Riccardo Pecciarini; Simonetta Pellegrini; Michele Petrini; Alessio Pianigiani; Alessandro Piazzi; Luana Piazzini; Gabriella Piccinni; Roberto Renò; Silvia Ribechini; Paola Rosignoli; Martina Rosini; Andrea Rossi; Luca Rubegni; Claudia Rumachella; Susanna Salvadori; Chiara Scarfiello; Tiziano Scarpelli; Giampiero Signorini; Giuliano Simonetti; Marco Spinelli; Rosalia Stella; Caterina Suchan; Elisa Tozzetti; Sandra Vannini; Giorgio Vaselli; Osvaldo Veneziano; Fabrizio Vigni; Carla Vindigni; Roberto Vivarelli.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio