Domenica, 19 gennaio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ECONOMIA E FINANZA

BMPS, ricerca ed analisi: Weekly Economic Outlook del 24 dicembre 2012

Bookmark and Share
Il Weekly Economic Outlook elaborato dal Servizio Market Strategy - MPS Capital Services e dal Servizio Research - Banca Monte dei Paschi di Siena

montedeipaschidisiena-portone300Economia reale: negli Usa il Pil del terzo trimestre è stato rivisto al rialzo in modo consistente al 3,1% t/t annualizzato dal 2,7% preliminare grazie ad una revisione positiva delle contribuzioni legate ai consumi, alle esportazioni nette ed alla spesa governativa. Prosegue il consolidamento del mercato immobiliare: la fiducia dei costruttori a dicembre è salita sui massimi dal 2006, allo stesso tempo a novembre le aperture dei nuovi cantieri residenziali sono calate su base mensile, probabilmente a causa del passaggio dell’uragano Sandy sulla costa orientale, ma i permessi edilizi concessi sono saliti più delle attese. Sempre a novembre, sia i redditi (+0,6% m/m) sia i consumi (+0,4% m/m) sono saliti oltre le previsioni. Torna inaspettatamente positivo il Philadelphia Fed di dicembre. In area Euro la fiducia dei consumatori è leggermente salita a dicembre (-26,6 da -26,9) anche se resta in prossimità dei minimi da metà 2009. In Germania è migliorata la fiducia degli imprenditori tedeschi (IFO) a dicembre grazie al rialzo delle componente prospettica; quella corrente ha invece registrato un calo. La fiducia dei consumatori a gennaio è invece calata in modo inatteso per il secondo mese consecutivo. In Italia le vendite al dettaglio di ottobre hanno deluso le aspettative, calando in modo inatteso dell’1% m/m; si tratta della peggiore variazione mensile dallo scorso aprile. Nello stesso mese anche gli ordinativi (invariati su base mensile) ed il fatturato delle imprese (-0,2% m/m) hanno confermato l’attuale debolezza della nostra economia.

Tassi di interesse: negli Usa tassi di mercato in lieve rialzo, un po’ più accentuato sul tratto decennale rispetto al 2 anni. Lieve rialzo anche per i tassi di mercato in area Euro. Lo spread Italia-Germania è calato temporaneamente sotto i 300pb, toccando i minimi dallo scorso marzo. Il tasso decennale italiano ha temporaneamente toccato i minimi da dicembre 2010. L’Euribor a 3 mesi è invariato allo 0,184%.

mpslogo260Valute: Lo yen, dopo essersi deprezzato notevolmente è tornato ad apprezzarsi sul finire della settimana, dopo la riunione della BoJ. L’euro/dollaro temporaneamente è salito oltre 1,33, massimo dallo scorso aprile, prima di ritracciare leggermente.

Materie prime: forte ribasso per i preziosi con l’oro ai minimi da agosto. Brent stabile poco sotto i 110$/b. In calo i metalli industriali ed alcuni agricoli.

Borse: positivi la maggior parte dei listini europei e gli Usa. Andamento misto in Asia. All’interno dello Stoxx 600 il settore migliore è stato quello delle costruzioni seguito dai servizi finanziari. In calo i telefonici e l’healthcare.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
sienafreewhatsapp300X200

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio