Venerdì, 18 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Andreini: ''Anche io sostengo Laura Vigni come candidata Sindaco alle prossime elezioni comunali di Siena''

Bookmark and Share
Laura-Vigni450v"Ho conosciuto Laura quando ero consigliere di questo Comune, durante una visita all'Archivio Storico, e mi è subito piaciuta la sua competenza, ma soprattutto la chiarezza nell'esporre pregi e difetti dell'amministrazione nella gestione dei propri beni". Con queste parole, il segretario del Circolo Prc Viro Avanzati di Siena, Francesco Andreini, inizia il suo intervento a sostegno di Laura Vigni quale sindaco di Siena per le prossime elezioni comunali.

"Era una seduta della Commissione Affari Generali, ed erano presenti consiglieri di maggioranza e di opposizione, e non è così frequente che dipendenti di un Ente abbiano il coraggio di parlare apertamente del proprio lavoro, sottolineandone sia aspetti positivi che negativi. A questo proposito ricordo che la prima volta che mi fu affidato l'incarico di scrivere un articolo per il periodico “La Balzana”, il tema era la casa, fui subito bloccato, dai “colleghi” di maggioranza, perché emergevano, secondo loro, troppe critiche e sembrava un articolo dell'opposizione. Ecco sono convinto che con Laura Vigni sindaco questo non potrebbe succedere. La chiarezza nella gestione della Cosa Pubblica è quindi un'ottima qualità che mi piace di condividere con Laura.

Non è secondario inoltre che le soluzioni che Laura propone ai problemi da risolvere per la città siano soluzioni “di sinistra”; sempre più persone (e lo faranno anche tanti candidati sindaci a Siena) affermano che destra e sinistra sono categorie “vecchie”, che “siamo tutti sulla stessa barca”, che “i cittadini vogliono tutti che...” e così via; nel programma di Laura si presterà invece attenzione ai più deboli: disoccupati, anziani, precari, disabili, poveri vecchi e nuovi.

Un altro tema che ci accomuna è sicuramente quello dell'acqua; è un tema che ci ha visti divisi dalla maggioranza di centrosinistra, anche quando come PRC ne facevamo parte, perché non abbiamo condiviso neppure allora la scelta di trasformare in una gestione mista privato-pubblico la gestione precedente. Allora si sosteneva che il privato avrebbe portato denaro fresco per gli investimenti e competenze tecniche per la manutenzione; oggi è chiaro che gli investimenti non sono stati fatti, anzi si è ridotta la manutenzione, si sono perdute le competenze perché i vecchi dipendenti, che conoscevano la rete, sono stati sostituiti senza che ci fosse stato il necessario passaggio di conoscenze, le perdite non si riparano perché sia consumi sia le perdite vengono pagate dalle bollette...

Siamo inoltre d'accordo per una revisione totale di tutti gli strumenti urbanistici (anche questi non hanno avuto il nostro voto nella fase finale della precedente amministrazione) perché siamo già in notevole ritardo sui temi non più rinviabili di tutela del territorio e dell'ambiente".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio