Martedì, 23 luglio 2019
Banner
Banner
SPORT

La Virtus Siena cede nel finale a Montegranaro

Bookmark and Share
DINO BIGIONI MONTEGRANARO-CONSUM.IT VIRTUS SIENA 74-67 (14-30; 38-38; 52-54)

virtus-GerlandoImbroALE_7189La Virtus formato trasferta sfiora il colpaccio nel bunker della Poderosa Montegranaro. Alla mitica “Bombonera”, la formazione di coach Umberto Vezzosi domina il match per oltre 35 minuti, ma nel finale deve cedere ai forti padroni di casa per colpa delle troppe palle perse e degli errori ai liberi.

Si parte e la Consum.it mette subito il piede sul pedale dell’acceleratore. Il parziale dei rossoblù è devastante, quasi da non crederci, perché Bianchi e soci dopo 5’ sono avanti 0-20 (Alessandri 11 punti). La Poderosa è in confusione totale. I marchigiani provano a rispondere, ma la Virtus tocca anche il +21 (4-25), prima di concedere qualcosa sul finire di quarto permettendo ai locali di chiudere sul 14-30. La Dino Bigioni capisce che la partita potrebbe scapparle di mano e nel secondo quarto prova a reagire. Gli uomini di Bianchi tornano a -9 (27-36), ma la Consum.it risponde per le rime con un ottimo Martignago che prima di uscire per infortunio al termine del secondo quarto (il lungo non è più rientrato) segna 4 punti, facendo la voce grossa anche a rimbalzo. Purtroppo la Virtus concede troppi tiri liberi agli avversari (ben 22 nel solo secondo periodo), che li sfruttano a dovere arrivando addirittura alla parità all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo la Consum.it riprende il filo del discorso e mettendo sul parquet un’ottima pallacanestro riesce ad allungare nuovamente in modo deciso toccando il +11 (40-51) a metà quarto. Nel momento in cui sarebbe stato importante mettere le mani sul match, la squadra di Vezzosi si blocca di nuovo e permette ai locali di rientrare sul -2 al 30°.  All’inizio dell’ultima frazione di gioco i canestri di Colli trascinano i senesi a +5 (54-59), ma la Poderosa non demorde e con un parziale di 6-0 si porta per la prima volta in vantaggio (60-59 a 6’ dalla fine. Il match diventa improvvisamente equilibrato ed a guadagnarci è Montegranaro che una volta in vantaggio, sfrutta la sua maggiore esperienza per gestire al meglio i possessi finali e conquistare una vittoria insperata per l’andamento del match.

La Virtus deve nuovamente mangiarsi le mani per aver gettato alle ortiche l’ennesima occasione favorevole. Dopo il grande inizio e l’ottimo terzo periodo, i rossoblù hanno sciupato troppi tiri liberi (13/22 contro il 33/37 degli avversari) e perso palloni importanti (18 contro gli 11 recuperati). La differenza, alla fine, è stata proprio questa, insieme ad un po’ di sfortuna che nel caso dell’infortunio a Martignago, un fattore finchè è stato in campo, ci ha messo lo zampino. Il 2012 si chiude quindi con una sconfitta per la Virtus che sabato prossimo alle 21 chiuderà il girone di andata al Palacorsoni nel match importantissimo contro i Crabs Rimini, una partita da vincere ad ogni costo.

MONTEGRANARO: Benini 16, Carpineti 15, Temperini 5, Bernardi 12, Trionfo 8, Andreani 6, Mosconi 12, Petrosino, Ianuà ne, De Fenza ne. All. Bianchi

VIRTUS: Alessandri 19, Bernardi, Cucco 7, Bianchi, Olleia, Pascolo 7, Imbrò 11, Bianconi, Colli 19, Martignago 4. All. Vezzosi

Parziali: 14-30; 38-38; 52-54.

Arbitri: Venturini di Pesaro, D’Arielli di Francavilla al Mare (CH).
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

archivio