Sabato, 4 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Palestina della convivenza, al Palazzo dei Priori di Colle rivive un pezzo di storia mediorientale

Bookmark and Share
L’esposizione storico-fotografica ripercorre gli anni dal 1880 al 1948. Aperta fino al 10 febbraio

PalestinadellaconvivenzaFino a domenica 10 febbraio gli spazi espositivi al piano terra del Palazzo dei Priori, in via del Castello, 42, ospitano la mostra storico-fotografica “Palestina della convivenza - Storia dei Palestinesi 1880-1948”. L'esposizione, inaugurata nei giorni scorsi, è aperta, con ingresso libero, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 19 e il sabato e la domenica dalle ore 16 alle ore 20. La mostra è curata da Fabio Boldrini e si presenta articolata su quattro sezioni: La Palestina nell’Impero Ottomano; La Palestina sotto il Mandato britannico; La grande rivolta araba (1936-1939) e La scomparsa della Palestina (1940-1948).

L’esposizione - attraverso testi e immagini scattate da fotografi palestinesi nel corso dei decenni oggetto della mostra - ricostruisce i settanta anni che hanno preceduto la formazione dello Stato di Israele nei territori già abitati dai Palestinesi. “Per conoscere un Paese - come scrive l’arabista Rabii El Gamrani nella presentazione della mostra che ha già toccato diverse località, anche in Toscana - bisogna penetrare dentro lo sguardo di chi l’ha vissuto, occorre accompagnare le sue genti nel quotidiano, mentre lavorano, cantano, sorridono, soffrono o resistono”. Negli scatti di Karima Abud, fotografa palestinese che visse a Nazareth fra il 1896 e 1955, rivivono i volti della Palestina colta e borghese, emancipata e aperta alla vita e alla modernità; in quelli di Felix Bonfils, si scopre la Palestina urbana e rurale, con i suoi campi coltivati, le sue fortificazioni maestose, la sua varietà di persone ed etnie. Dall’archivio Assebat Association, infine, emerge una Palestina che cammina a braccetto con la modernità. Tutti gli scatti presentati nei pannelli sono testimoni parziali e inconfutabili di un Paese vivace, inserito nel suo contesto regionale e internazionale, soggetto al flusso e al riflusso di civiltà e culture che lo rendono unico e particolare.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio