Mercoledì, 1 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Ampugnano, i lavoratori: ''Tenere aperto l'aeroporto altri 4-5 mesi''

Bookmark and Share
aeroportodisiena-webI lavoratori dell'aeroporto senese di Ampugnano chiedono ai soci che hanno messo in liquidazione la società che aveva in concessione lo scalo di ''tenere aperto l'aeroporto altri quattro-cinque mesi''. Secondo i dipendenti, 11 tra addetti antincendio e alla torre di controllo al momento in cassa integrazione, il doppio considerando anche i lavoratori a chiamata, si tratta del ''tempo che serve per l'ingresso di soci privati, ma tenere lo scalo aperto è necessario per non far scadere le certificazioni della struttura'' per le quali altrimenti si dovrà ricominciare da capo l'iter quando la struttura dovesse essere rilevata da una nuova proprietà.

''Un socio privato toscano, grosso imprenditore del settore a livello europeo - secondo quanto hanno riferito i lavoratori convocando la stampa presso lo scalo - ha da tempo espresso il suo interesse ma, in un rimpallo di responsabilità tra soci, liquidatore ed Enac, non ha ricevuto risposte e gli è stato negato un incontro'' da parte dell'attuale proprietà.

I soci sono Comune e Provincia di Siena, Comune di Sovicille, Camera di Commercio, Banca Mps, Aeroporto di Firenze e Fondo Galaxy. Sulla privatizzazione che ha portato all'ingresso di quest'ultimo, di proprietà delle Casse depositi e prestiti italiana, francese e tedesca, col 56,38 per cento delle quote, nel 2007 è aperta un'inchiesta con 14 indagati presso la procura di Siena che coinvolge tra gli altri Giuseppe Mussari, ex presidente di Banca Mps, con reati ipotizzati a vario titolo tra cui falso e turbativa d'asta: l'udienza preliminare è stata rinviata al 10 aprile.

Contro l'ampliamento dell'aeroporto, previsto dalla privatizzazione, è sorto un Comitato di cittadini che ha indotto al dietrofront rispetto ai progetti iniziali. ''Ma protestare contro la cattiva amministrazione è un conto, un altro è farlo contro una struttura che c'è e va utilizzata - dicono i lavoratori, tra i quali era presente anche il direttore dell'aeroporto Marco Carletti -. Non si è mai capito che questa è una risorsa capace di attrarre sul territorio turisti con alta capacità di spesa che hanno già investito in zona milioni di euro acquistando proprietà. Se in un anno arrivano 100mila di questi passeggeri, un numero ridotto di cui non si accorgerebbe nessuno, con capacità di spesa di 4-5mila euro ciascuno, l'indotto per il territorio sarebbe notevole. E' stato un controsenso spendere negli ultimi anni circa 3,5 milioni per gli adeguamenti e dalla sera alla mattina arrivare alla liquidazione per mancanza di denaro''.

Lo scalo era anche usato per il trasporto di organi da e verso il policlinico senese, attualmente svolto collegandosi con lo scalo di Firenze con l'elicottero, che però non può volare in condizioni ambientali difficili.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Marocco: le città imperiali ed il deserto

Marocco300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio