Domenica, 28 febbraio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
AMBIENTE ED ENERGIA

Controllo della volpe a Siena: Legambiente chiede moratoria espressamente finalizzata ad incontro

Bookmark and Share
volpe-cucciolo450Legambiente scrive alla Provincia di Siena, all'attenzione del Presidente Bezzini e dell'Assessore Betti, sollecitando una moratoria di una settimana al piano di controllo della volpe al fine di attivare un momento di confronto (da fare, se condiviso, anche in diretta streaming) subito dopo le festività Pasquali aperto a tutti coloro che hanno sollevato con forza una precisa istanza sociale.

"Legambiente è consapevole che l'Amministrazione provinciale ha l'obbligo istituzionale di far funzionare gli Istituti previsti per legge (in questo caso le Oasi di protezione della fauna e le Zone di ripopolamento e cattura) e chiediamo che continui, come dimostra la rete delle 14 Riserve naturali e dei 19 siti Natura 2000 per 60.000 ettari tutelati, a farlo nel rispetto delle migliori conoscenze tecniche fornite dall'Autorità scientifica nazionale (l'ISPRA) e di attenzione ad efficacia ed efficienza delle scelte operate per evitare costi aggiuntivi a carico delle risorse pubbliche, ancor più oggi in considerazione della gravissima situazione di crisi che attanaglia il Paese, senesi compresi.

Auspichiamo che anche per la gestione faunistica, a cui l'Amministrazione è tenuta, possano emergere, in occasione del confronto, ulteriori contributi costruttivi in termini di idee e/o sostegno economico e/o volontariato per compiere scelte che vadano nella direzione dell'istanza sociale sollevata.

Non condivideremmo invece - continua la nota di Legambiente - se la richiesta rivolta all'Amministrazione pubblica fosse di non far funzionare e/o disapplicare le leggi vigenti, boicottandole, come potrebbe volere chi desidera l'abolizione della caccia, perché in tal caso ciò va correttamente discusso e ottenuto in Parlamento, mentre sarebbe profondamente scorretto pretenderlo dalle Istituzioni di governo, siano esse nazionali o locali, e soprattutto creerebbe un pessimo precedente per ogni altro aspetto della vita sociale che le Istituzioni sono chiamate doverosamente a gestire.
Legambiente sarà ben lieta, se tale incontro dovesse aver luogo, ad offrire il proprio contributo essendo da sempre impegnata per la sostenibilità e dalla parte di tutti i cittadini onesti e delle Istituzioni che svolgono con dedizione e al meglio i compiti loro affidati nel rispetto del quadro normativo vigente".
 
RT DonazionePlasma650
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

covid anci 27febbraio 300
sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

archivio