Giovedì, 18 luglio 2019
Banner
Banner
EVENTI E SPETTACOLI

Bebo Storti interpreta ''Mai Morti'', martedì 2 aprile ai Leggieri di San Gimignano

Bookmark and Share
Uno spettacolo che fa discutere, arrabbiare, divide, emoziona e commuove

BeboStorti650


L’attore Bebo Storti interpreta “Mai morti”
, in scena martedì 2 aprile 2013 alle 21,30 al Teatro dei Leggieri di San Gimignano (Siena). Un testo di e per la regia di Renato Sarti. All’interno della stagione “Leggieri d’Inverno” edizione 2013 a cura di Giardino Chiuso. In collaborazione con l’A.n.p.i. sezione di San Gimignano, per il 68° Anniversario dell'Eccidio di Montemaggio, nell’ambito dei progetti “Stasera Memoria” e “Leggieri Giovani”.  Video di Mirko Locatelli. Produzione Teatro della Cooperativa in collaborazione con Teatridithalia, Teatri 90 Progetti/Maratona di Milano.

Mai Morti è uno spettacolo che fa discutere, arrabbiare, divide, emoziona e commuove. Con una scrittura evocativa, Renato Sarti ripercorre la nostra storia recente attraverso i racconti di un uomo mai pentito, per riflettere su quanto, in Italia, razzismo, nazionalismo e xenofobia siano ancora difficili da estirpare.

È affidato a Bebo Storti il difficile compito di dare voce a questo nostalgico delle “belle imprese” del ventennio fascista, oggi impegnato in prima persona a difesa dell’ordine pubblico contro viados, extracomunitari, zingari e drogati. Un monologo che cerca di rammentare, a chi se lo fosse dimenticato o non l’avesse mai appreso, che la parola antifascismo ha ancora un fondamentale e profondo motivo di esistere.

Mai Morti era il nome di uno dei più terribili battaglioni della Decima Mas. A questa formazione, che operò a fianco dei nazisti nella repressione antipartigiana, e al magma inquietante del pianeta fascista il personaggio guarda con delirante nostalgia. Durante una notte milanese dei nostri giorni il protagonista si abbandona a ricordi sacri, lontani, cari. Evoca il bell’agire della Ettore Muti, banda fascista che Mussolini elevò a legione autonoma che rimarrà tragicamente nella memoria della città per la ferocia delle torture praticate a centinaia di antifascisti.

Rivive la strage della comunità copta di Debrà Libanos, a novanta chilometri da Addis Abeba, dove nel 1937 il viceré Rodolfo Graziani e il generale Maletti Pietro Senior si resero protagonisti dell’eccidio di 2000 fra fedeli e diaconi. Accenna all’uso indiscriminato e massiccio dei gas da parte dell’esercito italiano in Africa contro le popolazioni civili. E ancora rievoca le più orribili imprese portate a termine dalla Decima Mas nel Canavese e in Friuli nel 1944. Anche il passato più prossimo, e il nostro presente, animano i suoi sogni a occhi aperti: dalla Milano incandescente del 1969 quando “ai funerali di Piazza Fontana si doveva fare il gran botto finale. Allora si che si riusciva a scaraventare anarchici tranquillamente dalla finestra, raccontare frottole a destra e a manca e farla comunque sempre franca” fino ai fatti agghiaccianti del G8 di Genova e alla morte di Carlo Giuliani.

La stagione è a a cura della Compagnia Giardino Chiuso e Comune di San Gimignano – Assessorato alla Cultura. Con il contributo della Regione Toscana (progetto Sipario Aperto), all’interno del circuito Valdelsa Off. Direzione artistica di Tuccio Guicciardini, Patrizia de Bari e Clady Tancredi.

Il cartellone prosegue fino alla fine di aprile con tanti nomi illustri. Come, Mario Mattia Giorgetti, Company Blu, Loriano Macchiavelli e Franco Insalaco. Tra prosa, danza, teatro ragazzi e incontri dedicati alla lettura, ecco l’edizione numero undici. Con uno sguardo concreto al teatro contemporaneo e alla ricerca.

Biglietti Intero € 12,00 - Ridotto (under 18, over 65, studenti universitari, soci ARCI, soci COOP, card Valdelsa Off, clienti librerie convenzionate) € 10,00 - Ridotto allievi corso di teatro € 3,00

Biglietteria e prevendita Ufficio Turistico Pro Loco Piazza Duomo 1, San Gimignano Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 - info@sangimignano.com - www.sangimignano.comTeatro dei Leggieri  Piazza Duomo, San Gimignano - Tel. e fax 0577 941182

Tessera sostenitore Leggieri d’Inverno 2012/2013, al costo di euro 20, permette di assistere gratuitamente a 5 spettacoli a scelta della stagione Leggieri d’Inverno 2012/2013. Un piccolo contributo per sostenere la cultura.

Parcheggio gratuito: gli spettatori potranno usufruire del parcheggio gratuito presentando il tagliando alla biglietteria del teatro per vidimarlo. Parcheggi convenzionati: Piazzale n.1, Montemaggio n.2, Bagnaia n.3.

Teatro e musei: acquistando il biglietto d’ingresso ai Musei Civici di San Gimignano si avrà diritto al biglietto ridotto per l’ingresso agli spettacoli.

Informazioni: Compagnia Giardino Chiuso Piazza S. Agostino 4, San Gimignano - Telefono 0577 941182 - info@giardinochiuso.com - www.giardinochiuso.com.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

archivio