Venerdì, 3 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

RCR: inaugurato il Nuovo Forno 5

Bookmark and Share
Il Nuovo Forno della Cristalleria valdelsana inaugurato ufficialmente in presenza delle istituzioni

RCRtaglionastroforno5


RCR Cristalleria Italiana apre il 2013
con importanti investimenti produttivi: la ricostruzione del Forno fusorio 5, il più grande forno elettrico al mondo per la produzione di vetro.

 La scelta della fusione esclusivamente elettrica (l’introduzione del forno elettrico risale al 1973) nel processo produttivo è una caratteristica quasi unica nel settore, ed oltre a vantaggi di natura produttiva, il raggiungimento della massima qualità con il minimo impatto ambientale, la migliore affidabilità e la totale assenza di inquinamento, rispecchia l’anima di green company di RCR, per la salvaguardia dell’ambiente interno ed esterno alla fabbrica.

Il Nuovo Forno 5 presenta un notevole incremento della capacità produttiva e un grande efficientamento delle linee. Permette, inoltre, di gestire una miscela fondente più flessibile e rispondente alle migliori qualità richieste ad un materiale cristallino, come il LUXION®, che è stato definito il miglior cristallino al mondo. Il Nuovo Forno 5, tra le altre, ha una linea nuova che consente la massima efficienza sia per la produzione pressata che soffiata.

“Il Nuovo Forno 5”, dichiara Roberto Pierucci, AD di RCR, “rappresenta per la nostra azienda un grande motivo di orgoglio, sia per la sua realizzazione che per i risultati che ne conseguiranno. In un periodo di forte crisi economica, che finanziariamente ha interessato anche la nostra azienda, RCR investe sul suo futuro e su quello dei mercati di riferimento, presentando un’offerta più importante sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.”

La ricostruzione e riaccensione del Forno fusorio di RCR Cristalleria Italiana viene salutata positivamente anche dal sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni. “Si tratta di un investimento significativo con cui questa azienda, che è la principale della nostra città e fra le più grandi della Valdelsa, dimostra di guardare al futuro con fiducia e di mantenere un impegno preso nei mesi scorsi con le istituzioni e con i lavoratori per il mantenimento dei livelli occupazionali. Da alcuni anni - aggiunge Brogioni - il cristallo sta vivendo momenti difficili, sia per la crisi economica generale che per una flessione del settore, che ancora stenta a decollare. L’impegno delle aziende per rilanciare questo prodotto non è mai venuto meno e non sono mancate idee positive, a partire dal progetto ‘Taste the quality’ per la rottamazione dei calici e la promozione delle nostre produzioni di qualità che sta riscuotendo crescente interesse a livello provinciale e regionale. Come istituzioni, continueremo a lavorare per valorizzare in maniera crescente l’identità territoriale di Colle di Val d’Elsa città del cristallo e a monitorare la situazione del tessuto imprenditoriale”.

La cerimonia di inaugurazione si è aperta con una presentazione del nuovo assetto produttivo da parte dell’Amministratore Delegato Roberto Pierucci e del Direttore Tecnico Carlo Bennati, è proseguita con il taglio del nastro nell’area antistante il Nuovo Forno 5, da parte del Sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni, ed è terminata con un brindisi augurale con tutti i rappresentanti delle istituzioni presenti.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio