Mercoledì, 1 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Non autosufficienza, dalla Regione 82 milioni di euro

Bookmark and Share
nonautosufficienza450Ammontano complessivamente a 82 milioni di euro le risorse che la Regione mette a disposizione per le persone non autosufficienti. Questo mentre il governo nazionale ha praticamente azzerato il finanziamento di questi servizi.

Questa mattina la giunta regionale ha approvato due delibere presentatate dall’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni. Questi provvedimenti stanziano 75 milioni di  euro che serviranno per estendere l’assistenza domiciliare alle persone con più di 65 anni (46 milioni), per finanziare gli interventi destinati alle persone non autosufficienti sotto i 65 anni (circa 4 milioni) e per dare soluzione al problema delle liste di attesa in Rsa, finanziando con 25 milioni 1.305 quote sanitarie aggiuntive.

Le somme verranno ripartite alle 34 zone distretto e alle Asl secondo i seguenti criteri: demografici; incidenza della popolazione in condizioni di disabilità e di non autosufficienza; persone non autosufficienti, disabili e anziane accolte nelle strutture residenziali e semi-residenziali.

Se a tutto questo sommiamo anche i 7 milioni circa che la giunta ha messo a disposizione per il progetto Vita Indipendente, per garantire a oltre 500 persone con grave disabilità un assegno mensile che va da 800 a 1.800 euro per la realizzazione di percorsi di autonomia, il totale stanziato per dare assistenza alle persone che non sono più in grado di soddisfare autonomamente i propri bisogni sale a 82 milioni di euro per il 2013.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Marocco: le città imperiali ed il deserto

Marocco300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio