Mercoledì, 1 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ECONOMIA E FINANZA

BMPS, ricerca ed analisi: Weekly Economic Outlook del 29 aprile 2013

Bookmark and Share
Il Weekly Economic Outlook elaborato dal Servizio Market Strategy - MPS Capital Services e dal Servizio Research - Banca Monte dei Paschi di Siena

montedeipaschidisiena-portone300Economia reale: negli USA il PIL nel I quarter 2013 cresce meno delle attese, attestandosi al 2,5% t/t annualizzato. Marcato il contributo dei consumi, il maggiore dal quarto trimestre 2010. Scendono le vendite di case esistenti a marzo dello 0,6% m/m, e nello stesso mese calano gli ordini di beni durevoli del 5,7% m/m. In diminuzione a metà aprile sia i nuovi sussidi di disoccupazione (339,000 unità) che le richieste continue, ai minimi da maggio 2008. Negativo a marzo il Chicago Fed Nat Activity Index (-0,23 punti), mentre ad aprile scende l’indice manifatturiero della Fed di Richmond (-6 punti), e la Fiducia dell’Università del Michigan (a 76,4 punti); stabile l’attività manifatturiera della Fed di Kansas City (-5 punti). Nel I quarter del 2013 sale il consumo personale del 3,2% m/m. In area Euro raffredda il calo della fiducia dei consumatori ad aprile a -22,3 punti, ai massimi da luglio 2012. Sempre nello stesso mese l’indice PMI manifatturiero scende a 46,5 punti. In lieve aumento invece l’indice PMI servizi a 46,6 punti. Nel 2012, il rapporto debito pubblico/Pil sale al 90,6%. In Germania raffredda il PMI manifatturiero ad aprile a 47,9 punti, ai minimi da inizio anno. Sempre ad aprile il PMI servizi scende sotto la soglia dei 50 punti, ai minimi da ottobre 2012 e l’indice IFO raffredda a 104,4 punti. In Italia sale più delle attese la fiducia dei consumatori ad aprile a 86,3 punti, ai massimi da agosto. Le vendite al dettaglio a febbraio calano del 4,8% a/a.

Tassi di interesse: negli Usa tassi di mercato in lieve calo, in particolare sul tratto a lunga. Secondo BofA la volatilità dei Treasury è calata al minimo storico. In area Euro in calo i tassi tedeschi, con il 2Y in prossimità dello 0%. Continua il calo dello spread Italia-Germania ora sotto i 290 pb., in un contesto di ribasso dei tassi di mercato italiani. L’Euribor a 3 mesi venerdì scorso fissava in calo allo 0,207%.

Valute: apprezzamento per la sterlina britannica verso quasi tutte le principali valute mondiali dopo i dati sul Pil UK migliori delle attese. Settimana di apprezzamento anche per lo yen verso quasi tutte le controparti, mentre l’euro/dollaro continua a quotare intorno ad area 1,30.

mpslogo260Materie prime: settimana mista per le materie prime: salgono i metalli, sia industriali che preziosi, e gli energetici, con il Brent che torna poco sotto i 103$/barile. In calo i prodotti agricoli ed il gas naturale.

Borse: settimana positiva per tutte le principali borse mondiali, la migliore da inizio anno per quelle europee. Positivi anche i principali listini emergenti ad eccezione di quello cinese. All’interno dell’indice Stoxx600 positivi tutti i settori, tra i migliori spiccano auto, assicurativi e bancari.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Marocco: le città imperiali ed il deserto

Marocco300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio