Mercoledì, 15 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Monteroni d'Arbia s'illumina spendendo la metà

Bookmark and Share
Completato l'intervento a favore di 1175 punti luce comunali con l'installazione di nuove lampade a basso consumo energetico che garantiranno l'abbattimento della spesa energia per oltre il 53% pari a 20.580 KW/h annui
Armini: “Proseguiamo sulla strada del risparmio energetico attraverso una delle buone pratiche da portare avanti in sintonia con il percorso di Siena Carbon Free 2015”

jacopoarminiUn risparmio pari al 53,8% della spesa annua, corrispondente a 20.580 KW/h all'anno, sostenuta dall'amministrazione comunale per l'illuminazione pubblica.
E' questo l'obiettivo centrato dal Comune di Monteroni d'Arbia con la conclusione del percorso di rinnovo delle lampade che ha interessato 1175 punti luce distribuiti sul territorio, utilizzando i Dibawatt, ovvero gli alimentatori elettronici brevettati e prodotti dall'azienda marchigiana Sorgenia Menowatt, del Gruppo Sorgenia, aggiudicataria della gara di appalto.

Si tratta di lampade in grado di produrre efficienza energetica con il vantaggio di abbattere i consumi in modo considerevole, grazie all'utilizzo di lampade Sap, ovvero Sodia Alta Pressione. In sostanza sono lampade che consumano di meno ma illuminano di più, basti pensare che essendo di potenza pari a 160 watt sviluppano una luce paragonabile a quella di 250 watt.

“Abbiamo completato un intervento capillare che riguarda il 90% dei nostri lampioni (1.175 su 1.312) grazie ad un investimento di 270 mila euro, di cui 83 mila finanziati dalla Regione Toscana nell'ambito del bando “Incentivazione finanziaria per fonti rinnovabili ed efficienza energetica”. – spiega il Sindaco di Monteroni d'Arbia, Jacopo Armini – Siamo andati oltre le nostre aspettative iniziali, quando avevamo individuato nel 40% la quota di risparmio da raggiungere, rispetto al precedente livello di consumi. Dai monitoraggi effettuati in collaborazione con Sorgenia Menowatt sui 40 nuovi punti luce presenti in via IV Novembre, abbiamo registrato un risparmio pari al 53,8% nei mesi invernali, che corrisponde a 20.580 kW/h all'anno. Questo dato è molto importante anche in termini economici visto che ci consentirà di ammortizzare l'investimento fatto”.

I lavori hanno interessato Monteroni d'Arbia ma anche le frazioni di Ponte a Tressa, More di Cuna, Cuna, Lucignano d'Arbia, Quinciano, Ponte d'Arbia, Radi, Ville di Corsano e Grotti e zone limitrofe. Con la nuova tecnologia introdotta è possibile eliminare  lo spegnimento alternato delle lampade, che avveniva solitamente dopo la mezzanotte, attraverso la semplice riduzione dell'intensità della luce.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio