Domenica, 20 settembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

I pendolari chiedono di aumentare i treni veloci lungo le linee Siena-Firenze e Siena-Pisa

Bookmark and Share
"L’esperienza del Regiostar è positiva. La Regione Toscana potrebbe aiutare la nostra città inserendo nuove corse dirette in orari adatti a professionisti e turisti"

stazione-sienaDSC_0303"L’esperienza del Regiostar, il treno veloce per Firenze (1h 09’) e Pisa (1h 25’) si è dimostrata positiva per noi pendolari senesi, che ogni mattina siamo infatti sempre più numerosi - così dice Roberto Guiggiani a nome dei pendolari.

"L’introduzione dei due Regiostar alle 6.25 da Siena e alle 18.36 da Firenze (con unica sosta ad Empoli per consentire la coincidenza verso Pisa) – promossa dalla Regione Toscana – è la dimostrazione virtuosa, e sicuramente da estendere ad altri settori, di come si possano realizzare significativi miglioramenti dei servizi anche con piccoli interventi di razionalizzazione, grazie alla disponibilità di ascolto verso le esigenze dei cittadini e la competenza tecnica e amministrativa.

Noi, pendolari lungo le linea per Firenze e Pisa, vogliamo dunque testimoniare la qualità di questo servizio e chiedere alla Regione Toscana – insieme ad un maggior rispetto degli orari di percorrenza e all’arrivo delle carrozze nuove che erano state annunciate – di andare avanti senza esitazione, introducendo altri treni veloci durante la giornata, tenendo conto sia delle nostre esigenze di lavoratori e studenti, sia di quelle di chi deve venire a Siena per motivi professionali o di turismo.

In un momento di difficoltà economica come quello attuale, infatti, un semplice intervento come questo renderebbe Siena molto meglio collegata con gli aeroporti regionali e con la stazione di Santa Maria Novella, e sarebbe un modo per la Regione Toscana di dare un concreto aiuto per l’intera economia della città e della provincia.

Chiediamo quindi alla Regione Toscana e a Trenitalia, di concerto con la nuova Amministrazione comunale di Siena, di valutare la possibilità di andare avanti su questa strada, inserendo altri treni veloci lungo le linee Siena-Firenze e Siena-Pisa, senza  dover penalizzare le destinazioni intermedie, che continuerebbero ad essere servite da tutti gli altri treni già previsti dall’orario".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio