Sabato, 28 novembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Macchietti: ''I pendolari meritano maggiore rispetto e servizi ferroviari di qualità''

Bookmark and Share
L’assessore alla mobilità della Provincia di Siena, Marco Macchietti interviene sulla situazione dei servizi ferroviari per chiedere rispetto degli impegni presi da Trenitalia

stazioneDSC_0291“I tanti pendolari che ogni giorno utilizzano il treno per spostarsi sul nostro territorio, a cui va la nostra piena solidarietà per i continui e quotidiani disagi, meritano maggiore rispetto da parte di Trenitalia, che continua a non mantenere gli impegni presi sul servizio regionale”. E’ quanto afferma l’assessore alla mobilità della Provincia di Siena, Marco Macchietti a seguito dell’episodio di disservizio registrato ieri, mercoledì 26 giugno sulla linea ferroviaria Siena-Firenze, ultimo di una lunga serie di segnalazioni ricevute finora dai pendolari della provincia di Siena.

“Negli ultimi anni, complice anche la crisi economica - aggiunge Macchietti - sempre più lavoratori utilizzano mezzi pubblici per raggiungere i posti di lavoro e non è più accettabile un peggioramento, altrettanto crescente, della qualità complessiva del servizio, sia in termini di mezzi che di frequenza e qualità delle corse. Le segnalazioni di disservizio che riceviamo quasi ogni giorno da parte dei pendolari delle linee Siena-Chiusi, Chiusi-Firenze, Siena-Firenze e Siena-Grosseto - continua Macchietti - parlano costantemente di sovraffollamento, soppressioni non comunicate di treni, mezzi inadeguati e poco sicuri, a cui si aggiunge il mancato funzionamento degli impianti di aria condizionata, in estate, o di riscaldamento, in inverno”.

“Ogni volta, puntualmente - dice ancora Macchietti - arrivano le rassicurazioni da parte di Trenitalia. Altrettanto puntualmente, però, la situazione peggiora, nonostante anche la Regione abbia intensificato i controlli, come annunciato recentemente dall’assessore alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli. Chiediamo - conclude Macchietti - che siano rispettati al più presto e con maggiore fermezza tutti i dispositivi contrattuali stabiliti tra Regione Toscana, Trenitalia e Rfi che regolano il servizio regionale, mettendo al primo posto la sicurezza e i diritti dei pendolari a usufruire di mezzi adeguati e confortevoli”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio