Venerdì, 4 dicembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Laura Vigni: ''Sui criteri per le nomine del Comune segnali di apertura della maggioranza alle mie proposte''

Bookmark and Share
LauraVigni-sito5"Il Consiglio Comunale ha approvato ieri la delibera per la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni. L’atto già presentava alcuni elementi apprezzabili – come l’obbligo per i nominati di relazionare periodicamente sull’attività e sulle problematiche incontrate, nonché  la garanzia della non cumulabilità degli incarichi e il limite dei due mandati.
Inoltre nella delibera finale sono stati accolti alcuni emendamenti che avevo presentato allo scopo di garantire la maggiore trasparenza delle nomine ed evitare conflitti di interesse". Così interviene Laura Vigni, consigliere comunale di Sinistra per Siena, in merito agli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni.

"In particolare - prosegue Laura Vigni - è stato accettato che tutte le candidature, corredate dai curricula, siano pubblicate sul sito web del Comune e che successivamente alla nomina il Sindaco espliciti i motivi della scelta dei candidati.

Inoltre è stato accolto l’invito al Comune a farsi parte attiva perché gli stessi criteri e modalità di selezione dei candidati siano adottati da tutti gli enti, aziende e istituzioni che procedono a nomine in sede assembleare, trattandosi delle principali società partecipate come Tiemme, Intesa, Acquedotto del Fiora, ecc. che gestiscono servizi pubblici.

Sono state invece respinte le mie proposte tese a ricondurre al Consiglio Comunale il potere di nomina, senza concentrarlo solo nelle mani del Sindaco, e quella relativa all’esclusione di candidati sottoposti a procedimenti avviati dall’autorità giudiziaria. Anzi, in sede di votazione degli emendamenti proposti dal gruppo Siena 5 Stelle, addirittura la maggioranza ha respinto la ragionevole proposta di escludere i rinviati a giudizio.
Come ho osservato nel dibattito - conclude Vigni -, certamente nel nuovo Consiglio si è respirato un clima di maggiore disponibilità al confronto, che naturalmente dovrà essere sottoposto alla prova degli atti concreti".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio